Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strumenti a supporto del controllo direzionale nelle aziende sanitarie pubbliche: l'analisi per indici delle Asl della Regione Lazio 2001-04

L’obiettivo ultimo del presente lavoro consiste nel tentativo di riflettere sulle condizioni e sugli strumenti necessari al controllo direzionale delle Aziende Sanitarie Pubbliche per la misurazione dei valori economici, attraverso la definizione di un sistema di indicatori sintetici, utili per l’analisi sia comparata sia temporale delle performance aziendali. La prospettiva di indagine non è solo ed esclusivamente di tipo amministrativo-finanziario, ma anche di tipo manageriale. Una prospettiva finalizzata, in particolare, a fornire a Direttori Generali e quanti si occupano di pianificazione, programmazione e controllo delle attività sanitarie, sia a livello regionale sia a livello locale e aziendale, chiavi di lettura dei fenomeni aziendali, utili per la gestione delle Aziende Sanitarie pubbliche.L o studio e gli strumenti individuati non entrano nel merito degli aspetti patrimoniali e finanziari della gestione stessa, ma preferiscono concentrarsi sull’analisi economica, con particolare attenzione alla gestione operativa dell’Azienda, ovverosia ai valori ed ai costi della produzione legati al soddisfacimento di bisogni della collettività. A tal fine, è stato predisposto un sistema di indicatori sintetici utili per l’analisi comparata delle performance delle ASL laziali. In particolare, il lavoro su cui si fonda la Tesi presenta: uno schema di riclassificazione del conto economico, un sistema di indici di bilancio, una rappresentazione grafica dei trend e degli scostamenti di ciascuna ASL dalla media regionale relativamente ai principali indicatori individuati e un benchmarking relativo ai risultati economico-finanziari delle ASL.

Mostra/Nascondi contenuto.
Preview.doc IV Preview Con la riforma del Servizio Sanitario Nazionale italiano le aziende "informano la propria attività ai criteri di efficacia, efficienza ed economicità, e sono tenute al rispetto del vincolo di bilancio attraverso l'equilibrio di costi e ricavi" (art. 3, d.l.vo 229/99). Il rispetto di tali principi, legati alle necessità informative per la gestione, non deve essere interpretato, sic et simpliciter, come un taglio delle spese a discapito della qualità del servizio offerto, quanto piuttosto nella necessità di progettare nuove modalità operative ed organizzative di svolgimento di tutte le attività legate all'acquisto e al consumo dei fattori produttivi. L’obiettivo sarà quello di ottimizzare (eliminare gli sprechi) l'uso delle risorse a disposizione (sia beni sia servizi) in un contesto dominato dalla scarsità delle stesse e quindi dalla necessità di rispettare i principi economici propri della cosiddetta efficienza allocativa. Ne deriva un necessario bisogno di misurazione delle performance delle Aziende Sanitarie tenendo in considerazione l’attività core di quest’ultime: ossia la soddisfazione dei bisogni di salute dei propri assistiti utilizzando le risorse disponibili nel migliore dei modi. L’obiettivo ultimo del presente lavoro consiste nel tentativo di riflettere sulle condizioni e sugli strumenti necessari al controllo direzionale delle Aziende Sanitarie Pubbliche per la misurazione dei valori economici, attraverso la definizione di un sistema di indicatori sintetici, utili per l’analisi sia comparata sia temporale delle performance aziendali. La prospettiva di indagine non è solo ed esclusivamente di tipo amministrativo- finanziario, ma anche di tipo manageriale. Una prospettiva finalizzata, in particolare, a fornire a Direttori Generali e quanti si occupano di pianificazione, programmazione e controllo delle attività sanitarie, sia a livello regionale sia a livello locale e aziendale, chiavi di lettura dei fenomeni aziendali, utili per la gestione delle Aziende Sanitarie pubbliche. Gli strumenti individuati si concentrano sulla gestione operativa dell’Azienda, ovverosia sui valori e sui costi della produzione più direttamente legati all’attività tipica della stessa. In particolare, l’analisi propone: o uno schema di riclassificazione del conto economico; o un sistema di indici di conto economico; o un confronto temporale e di posizionamento di ciascuna Azienda rispetto alla media e al trend regionale relativamente ai quozienti individuati. o un benchmarking relativo ai risultati economico-finanziari delle ASL. La presente dissertazione pone enfasi sulla misurazione dei valori economici mediante l’analisi i bilanci d’esercizio di tutte le dodici ASL della Regione Lazio, scegliendo volutamente di non coinvolgere le quattro Aziende Ospedaliere (AO), che insistono sul territorio regionale.

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Istituto di Igiene

Autore: Federico Lanciano Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2766 click dal 27/03/2007.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.