Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La leva strategica del pricing nelle multisale: analisi e modello dinamico valutativo

L'elaborato si propone l'obiettivo di studiare le strategie sul prezzo del biglietto che deve adottare un cinema multisala, all'interno di un settore ormai maturo e con una accentuata competizione a livello locale di bacino di utenze. La prima parte si sofferma su un'analisi generale del fenomeno dei multisale, in seguito si sofferma nel caso "Medusa Multicinema" di Cerro Maggiore (Mi) ed infine la terza parte è dedicata all'elaborazione di un modello creato con la dinamica dei sistemi per analizzare le variazioni degli spettatori ad un cambiamento della tariffazione dei biglietti.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’offerta di prodotti audiovisivi ha vissuto, a partire dagli anni novanta, uno sviluppo di straordinarie proporzioni. Il solo ricordare che, all’inizio dello scorso decennio, termini come pay-tv, tv-on-demand, multiplex o lettori mp3 non esistevano nel lessico quotidiano italiano, fornisce già un’idea di quanto la fruizione della comunicazione visuale e musicale abbia subito un’incredibile rinnovamento. Tale successo è frutto dello sviluppo tecnologico, che a partire dagli anni novanta ha riguardato due aspetti. Si è assistito, in primo luogo, ad una forte crescita delle modalità di fruizione, in quanto si sono costruite sale cinematografiche più moderne e funzionali, sono stati migliorati i supporti per la visione domestica, dalle videocassette al DVD, si è giunti alla maturazione dei servizi disponibili su internet e, infine, è cambiato radicalmente il tipo di offerta televisiva. In secondo luogo, c’è stato anche un importante fenomeno di sviluppo del prodotto cinematografico in sé, grazie all’introduzione della grafica elaborata al computer, che ha saputo indurre negli spettatori l’effetto “novità”. In sintesi, il settore audiovisivo italiano ed europeo si è trovato in questi ultimi anni a ridefinire tutta la sua organizzazione in ragione della competitività scaturita dal mercato globale dell’intrattenimento e, a partire dalle nuove possibilità offerte dal progresso della tecnologia, si sono avviati una serie di nuovi investimenti che hanno finito per modificare radicalmente sia l’offerta di tali prodotti, sia il tipo di domanda, sia le abitudini dei consumatori. 1 L’obiettivo che questo scritto si prefigge è quello di analizzare la realtà italiana dei multisale cinematografici allo scopo di cogliere l’importanza strategica delle scelte di prezzo dei biglietti di ingresso. Nel primo capitolo viene affrontato il tema dei multisale, soffermandosi in particolare sull’analisi della situazione nella 1 Cfr. Sara Maria Cipolla, L'impiego delle nuove tecnologie per la promozione dell'esercizio cinematografico in Europa, Università Cattolica, 2003 3

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Matteo Terrevazzi Contatta »

Composta da 49 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1301 click dal 02/04/2007.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.