Skip to content

''Seltsame Materie'' ''Der Fall Ophelia'' - Due racconti di Terézia Mora

Informazioni tesi

  Autore: Monica Nanè
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Karin Spiller
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 180

Questo nostro lavoro è incentrato sulla raccolta di racconti intitolata Strana materia (tit. or. Seltsame Materie) prima opera in prosa di Terézia Mora, giovane scrittrice, traduttrice e sceneggiatrice cinematografica e teatrale di origini ungheresi trapiantata in Germania. Nata in un piccolo villaggio ungherese al confine con l’Austria, dal 1990 Terézia Mora vive e lavora a Berlino, nella Germania di cui ha adottato principalmente la lingua; tutte le sue opere sono, infatti, scritte in lingua tedesca.
L’analisi letteraria dell’opera prima di questa scrittrice avverrà attraverso la traduzione di due racconti tratti dal suddetto volume in cui Mora offre un quadro della vita nella provincia ungherese ricorrendo ad immagini della propria infanzia: Strana materia (tit. or. Seltsame Materie) che dà il titolo alla raccolta e Il caso Ophelia (tit. or. Der Fall Ophelia) con il quale la scrittrice si è aggiudicata il prestigioso premio letterario Bachmann nel 1999.
La raccolta di racconti, di cui ci occupiamo in questo lavoro, non è stata ancora tradotta nella nostra lingua, ma l'uscita del suo primo romanzo Alle Tage è prevista per il 2007 da Mondadori. Di Terézia Mora in Italia si sa quindi ancora molto poco, ma per la società delle lettere tedesca è già da alcuni anni una delle penne più promettenti. La giovane scrittrice, infatti, è oggi in Germania una rappresentante di primo piano di una nuova generazione di intellettuali che si sono formati in un mondo ancora diviso in blocchi contrapposti, (Mora si trasferisce a Berlino quasi alla vigilia della caduta del muro) si trovano oggi proiettati, grazie anche ai nuovi mezzi di comunicazione e alla posizione geografica della Germania, crocevia di grandi migrazioni, in una dimensione di nomadismo sovranazionale.
Sarà nostra cura approfondire l’opera della scrittrice attraverso l’analisi stilistica dei testi e critica del contesto socioculturale da cui proviene che, proprio in Seltsame Materie, rappresenta il fulcro attorno al quale ruotano le undici storie della raccolta; Mora costella, infatti, i racconti con espliciti riferimenti alla sua infanzia e ai luoghi nei quali è cresciuta; l’impianto autobiografico-fantastico dell’opera la riconduce così alla corrente letteraria tedesca della Migrantenliteratur, o Multikulturell Literatur, ovvero la letteratura multiculturale o dell’immigrazione, settore che comprende scrittori, prevalentemente di origine non germanica, che hanno scelto di scrivere in tedesco su aspetti della Germania contemporanea facendo spesso espliciti o metaforici raffronti con aspetti della propria cultura e se presenti, ricordi riconducibili al proprio paese d’origine. La nostra autrice, tuttavia, considerata la peculiarità dello stile e i temi trattati nel suo ultimo romanzo non è totalmente assimilabile alla corrente letteraria di cui sopra. Il suo viene definito dalla critica uno stile nuovo e strano; più unico che raro.
È stata inoltre mia cura realizzare un’intervista all’autrice, inserita nell’ultimo capitolo del nostro lavoro; intervista nella quale è la stessa Mora a chiarire tra le altre cose il suo punto di vista sui concetti letterari di migrazione, minoranza ed emarginazione.
La scrittrice ha ricevuto per le sue opere numerosi premi, l’ultimo è stato il Premio della Fiera del Libro di Lipsia (2005).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Questo nostro lavoro è incentrato sulla raccolta di racconti intitolata Strana materia 1 (tit. or. Seltsame Materie) prima opera in prosa di Terézia Mora, giovane scrittrice, traduttrice e sceneggiatrice cinematografica e teatrale di origini ungheresi trapiantata in Germania. Nata in un piccolo villaggio ungherese al confine con l’Austria, dal 1990 Terézia Mora vive e lavora a Berlino, nella Germania di cui ha adottato principalmente la lingua; tutte le sue opere sono, infatti, scritte in lingua tedesca. L’analisi letteraria dell’opera prima di questa scrittrice avverrà attraverso la traduzione di due racconti tratti dal suddetto volume in cui Mora offre un quadro della vita nella provincia ungherese ricorrendo ad immagini della propria infanzia: Strana materia (tit. or. Seltsame Materie) che dà il titolo alla raccolta e Il caso Ophelia (tit. or. Der Fall Ophelia) con il quale 1 Mora, Terézia. Seltsame Materie. Pubblicato da: Rowohlt Taschenbuch Verlag, Reinbek bei Hamburg, nel dicembre 2000.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alle tage
der fall ophelia
letteratura emigrazione
letteratura interculturale
migrantenliteratur
multikulturell literatur
seltsame materie
terezia mora
traduzione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi