Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aspetti teorici ed operativi delle operazioni Ipo

La quotazione, ovvero quel processo tramite cui i titoli di un’impresa vengono ammessi alla negoziazione su di un mercato regolamentato e quindi su questo giornalmente scambiati e “prezzati”, è un’operazione di finanza straordinaria che segna un punto importante nel ciclo di vita dell’impresa: il passaggio dallo status di private a quello di public incide su numerose caratteristiche della società (dalla struttura finanziaria a quella proprietaria, dalla visibilità alla necessità di una maggiore trasparenza).
La prima quotazione di un’azienda, detta Offerta Pubblica Iniziale di azioni (in inglese IPO, abbreviazione di Initial Public Offering) è un fenomeno molto importante e di particolare attualità, che ha vissuto un eccezionale sviluppo nel biennio 1999-2000, per poi subire una drastica contrazione negli anni più recenti. La forte crescita del mercato primario negli anni dello sviluppo ha attirato l’attenzione sia della comunità finanziaria sia della letteratura, che ha cercato di analizzare e di spiegare le caratteristiche ricorrenti nelle IPO.
La quotazione viene sempre più spesso considerata come un’importante canale di finanziamento per lo sviluppo, una scelta strategica volta a conciliare gli obiettivi di crescita dell’impresa con quelli di solidità dell’asseto economico globale.
Il fenomeno quotazione è particolarmente importane per le PMI (piccole e medie imprese), in quanto per queste ultime la crescita è una sfida strategica in ragione dell’attuale contesto competitivo, caratterizzato da fenomeni di internazionalizzazione, globalizzazione, innovazione tecnologica e concentrazione del mercato distributivo.
Nella prima parte verrà fatta una panoramica sui vari motivi che spingono un impresa a quotarsi e sui vantaggi e svantaggi che derivano da tale fenomeno.
Particolare attenzione sarà dedicata allo studio dei vari soggetti coinvolti in un’IPO, tra cui lo Sponsor, figura recentemente introdotta nel nostro ordinamento, al fine di valutare le funzioni e le responsabilità nell’ambito del processo di quotazione.
Si analizzeranno poi le varie fasi del processo che portano alla quotazione, le varie possibilità che l’azienda avrà a disposizione per definire il mercato in cui quotarsi enunciando i diversi mercati disponibili e attuali.
La prima parte si concluderà con un’analisi delle modalità con cui l’azienda decide il prezzo da offrire al pubblico.
La seconda parte sarà dedicata allo studio dei cambiamenti organizzativi che le IPO comportano nelle aziende, con l’attenzione rivolta all’evoluzione dei vari sistemi direzionali.
Infatti si ritiene, che tra i principali cambiamenti indotti dalla quotazione di borsa vi sono quelli riguardanti l’assetto organizzativo dell’impresa.
Lo scopo di tali cambiamenti è quello di soddisfare i rinnovati, molteplici e complessi fabbisogni organizzativi che l’evento quotazione induce nella gestione delle relazioni con i portatori di interesse aziendale (gli Stakeholders) e di conseguenza nei sistemi direzionali aziendali.
Nella terza parte si considererà il processo di cambiamento organizzativo che interessa i vari sistemi di gestione aziendale.
Inoltre si stima che il successo dell’ingresso nel mercato borsistico dipenda anche dall’instaurazione e dal mantenimento di relazioni di fiducia e di consenso duraturi con la molteplicità di soggetti (stakeholders) che mettono a specifica disposizione dell’impresa le risorse e gli appoggi di cui essa necessita.
Quindi in considerazione di ciò si illustreranno i vari fabbisogni organizzativi necessari per migliorare l’efficacia e l’efficienza nelle modalità di governo della complessità dell’impresa quotata, considerando particolarmente significativi: il consenso con i portatori di interesse, la trasparenza, la tempestività, il controllo, la multidimensionalità, l’integrazione e la dinamicità.
Si chiarirà quindi il contenuto degli interventi di cambiamento organizzativo, distinguendo le caratteristiche che essi presentano con riferimento a vari variabili tra cui: la struttura organizzativa, i meccanismi operativi di determinazione degli obiettivi e di allocazione delle risorse, i meccanismi operativi connessi ai flussi informativi ed infine i meccanismi di gestione delle risorse umane.
Il lavoro di tesi così svolto ed articolato si propone di individuare le varie scelte, che un’impresa decisa a quotarsi, deve affrontare, considerando soprattutto le conseguenze che tale evento comporta sulla vita aziendale e i vari cambiamenti che si ripercuotono sulla sua organizzazione ai vari livelli.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La quotazione, ovvero quel processo tramite cui i titoli di un’impresa vengono ammessi alla negoziazione su di un mercato regolamentato e quindi su questo giornalmente scambiati e “prezzati”, è un’operazione di finanza straordinaria che segna un punto importante nel ciclo di vita dell’impresa: il passaggio dallo status di private a quello di public incide su numerose caratteristiche della società (dalla struttura finanziaria a quella proprietaria, dalla visibilità alla necessità di una maggiore trasparenza). La prima quotazione di un’azienda, detta Offerta Pubblica Iniziale di azioni (in inglese IPO, abbreviazione di Initial Public Offering) è un fenomeno molto importante e di particolare attualità, che ha vissuto un eccezionale sviluppo nel biennio 1999-2000, per poi subire una drastica contrazione negli anni più recenti. La forte crescita del mercato primario negli anni dello sviluppo ha attirato l’attenzione sia della comunità finanziaria sia della letteratura, che ha cercato di analizzare e di spiegare le caratteristiche ricorrenti nelle IPO. La quotazione viene sempre più spesso considerata come un’importante canale di finanziamento per lo sviluppo, una scelta strategica volta a conciliare gli obiettivi di crescita dell’impresa con quelli di solidità dell’asseto economico globale. Il fenomeno quotazione è particolarmente importane per le PMI (piccole e medie imprese), in quanto per queste ultime la crescita è una sfida strategica in ragione dell’attuale contesto competitivo, caratterizzato da fenomeni di internazionalizzazione, globalizzazione, innovazione tecnologica e concentrazione del mercato distributivo.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Elpidio Natale Contatta »

Composta da 109 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3791 click dal 06/09/2007.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.