Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I marchi a tutela dei prodotti agroalimentari

Nel primo capitolo ho trattato i marchi in generale, soffermandomi nel primo paragrafo sulla loro funzione, nel secondo sulla classificazione.
Il marchio registrato è disciplinato dagli art. 2569-2574 c.c. e dal “ nuovo codice della proprietà industriale” negli artt. 7 e seguenti nella sezione I, capo II del medesimo codice.
Il marchio in senso stretto può definirsi come l'insieme delle parole e/o dei segni che l'imprenditore utilizza per distinguere i beni ed i servizi che produce.
Esso è dunque un segno distintivo attinente all’attività d’impresa, ed in particolare è il segno distintivo che può essere apposto sui prodotti e sulle merci.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo primo IL MARCHIO IN GENERALE Sommario: 1. Natura e funzione del marchio. – 2. Classificazione del marchio. 1. Natura e Funzione del Marchio Il marchio, segno distintivo attinente all’attività d’impresa, è il parti- colare segno che viene apposto sui prodotti e sulle merci. Il marchio registrato è disciplinato dagli art. 2569-2574 c.c. e dal nuovo codice della proprietà industriale negli artt. 7 e seguenti nella sezione I, capo II del medesimo codice. La suddetta nozione di marchio è desumibile dalle seguenti norme: - l’art. 2569 c.c. regola il diritto di esclusività di chi, dopo aver regi- strato un “nuovo marchio idoneo a distinguere prodotti o servizi”, ha di fatto il “diritto di valersene in modo esclusivo per i prodotti o ser- vizi per i quali è stato registrato” - l’art. 7 del codice della proprietà industriale disciplina l’oggetto della registrazione secondo il presente enunciato: “Possono costitui- re oggetto di registrazione come marchio d'impresa tutti i segni su- scettibili di essere rappresentati graficamente…purchè siano atti a di- 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: William Orlando Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4042 click dal 04/05/2007.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.