Skip to content

From Wordsworth to txt msg: a co-operative learning project on Wordsworth’s Lines Composed upon Westminster Bridge, Semptember 3rd, 1802.

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppina Palumbo
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in SSIS lingue straniere (inglese)
Anno: 2006
Docente/Relatore: Mario Regina
Istituito da: Università degli Studi di Bari
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 72

Il percorso presentato è stato pensato e progettato per essere attuato in una classe IVa di un Liceo linguistico. Esso prevede una durata complessiva di circa 8 ore, durante le quali la centralità sarà data al testo letterario, poetico nello specifico, quale luogo di indagine e stimolo per la ricerca e la discussione.
Per quanto riguarda il periodo previsto per lo svolgimento del presente progetto si ipotizza l’inizio del primo quadrimestre, coerentemente con la programmazione dell’IDC che prevede un primo macro-modulo dedicato al romanzo tra il XVIII e il XIX secolo e uno successivo dedicato alla poesia in età romantica.
Secondo i descrittori indicati dal Quadro comune europeo di
mento (CEFR), si prevede che gli studenti siano già definitivamente in possesso delle quattro competenze linguistiche e comunicative (comprensione e produzione orale e scritta) richieste dal livello soglia potenziato B1+, e si avviino ad un livello avanzato B2. Essi saranno dunque in grado di impiegare abilità linguistiche integrate nonché di riconoscere e utilizzare, accanto agli aspetti morfosintattici e lessicali in contesti sempre più complessi, elementi di coesione e coerenza testuale. Gli studenti possederanno un buon livello di competenza testuale, sia produttiva che ricettiva, e saranno in grado di riconoscere, comprendere e rielaborare le fondamentali tipologie di testo, nonché di produrre traduzioni, riassunti, parafrasi, testi articolati a carattere personale.
L’abitudine all’analisi approfondita dei testi, gradualmente acquisita nei primi due anni del triennio, avrà inoltre favorito lo sviluppo di una buona capacità di analisi e sintesi, che permetta loro di esaminare problemi e tematiche in profondità per poi ricomporli in una visione unitaria globale.
In un tale contesto di apprendimento si intende introdurre, dopo il percorso diacronico sul romanzo realizzato dall’IDC nel primo quadrimestre, una nuova e peculiare tipologia testuale quale quella poetica. Riallacciandosi al romanzo in parte gotico in parte già romantico di Mary Shelley analizzato a fine modulo precedente, e senza operare una sostanziale soluzione di continuità a livello cronologico, l’intervento presenterà le principali specificità del testo poetico a partire dal primo Romanticismo inglese, e dalla poesia di William Wordsworth in particolare.
Saranno inoltre presentate, in parallelo, due riscritture poetiche contemporanee di uno stesso componimento di Wordsworth,
Obiettivi disciplinari primari saranno dunque quello di favorire una comprensione globale e analitica del testo poetico nelle sue principali caratteristiche, il riscontro a livello testuale delle più importanti figures of speech e figures of thought e loro riutilizzo nella comune produzione orale e scritta, nonché il riconoscimento e comprensione dei tratti stilistici ed espressivi propri della prima poesia romantica inglese, wordsworthiana in particolare. Ad essi si affiancherà, stimolata dalla presentazione degli altri testi già citati, la riflessione critica sul tema della riscrittura, non solo in ambito esclusivamente poetico ma come strategia intersemiotica, le cui molteplici forme, dal cinema alla musica, dall’arte alla letteratura, si intende rintracciare nell’esperienza di apprendimento degli studenti. Tali obiettivi disciplinari specifici si inseriranno nel quadro più generico degli obiettivi formativi, in primo luogo la motivazione all’apprendimento, coscienti del fatto che quest’ultima, all’interno di un contesto non naturale e fortemente strutturato di apprendimento come quello scolastico, acquista un ruolo fondamentale nel predisporre il discente a ricevere l’input. La motivazione, insieme ai processi puramente cognitivi che presiedono al ragionamento, è alla base dell’acquisizione di contenuti: il suo venire meno comporta l’innalzamento di un filtro affettivo, ossia di una barriera immanente che si frappone tra il discente e l’input, inibendo l’apprendimento. Si svilupperà, attraverso il ricorso al co-operative learning, la capacità di lavorare in gruppo, facilitando l’acquisizione di abilità sociali e stimolando la partecipazione attiva di ogni membro per il conseguimento degli obiettivi proposti dalle varie attività; la pratica della discussione e dell’interazione in classe in L2 porterà ad ampliare ulteriormente le abilità di espressione orale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Capitolo 1 La fase osservativo-orientativa 1.1. Analisi del contesto L’attività di tirocinio diretto si è svolta presso l’Istituto Magistrale XXXXXX, istituto dalla fisionomia complessa, sia per l’ampiezza ed eterogeneità del bacino d’utenza, che comprende studenti provenienti da tutto il nord-barese, sia per la molteplicità di indirizzi didattici in esso operanti (attualmente: Linguistico, Socio-psico-pedagogico, delle Scienze sociali, quest’ultimo anche con un corso serale). 1.1.1. La storia della scuola Nel XXX si istituiva nella città di XXXX un convitto laico intitolato a XXXX, illuminato pedagogo da pochi anni scomparso, da sempre convinto assertore della necessità di infondere umanità attraverso la pratica didattica. Il convitto era destinato a ospitare giovani forestieri che

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

co-operative learning
lines composed upon westminster bridge
metodo induttivo
obiettivi disciplinari
obiettivi formativi
post-reading
pre-reading
progetto di intervento
progetto didattico
programma didattico
riscriscrittura cinematografica
riscrittura
riscrittura letteraria
ssis
ssis inglese
tesi ssis
text messaging
unità didattica
westminster bridge
wordsworth

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi