Skip to content

Indagine sperimentale di qualità percepita. Un confronto fra gruppi di pazienti di unità di terapia intensiva VS terapia subintensiva

Informazioni tesi

  Autore: Letizia Parisi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Riccardo Fatarella
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 219

Questo studio vuol essere un contributo al più ampio dibattito in corso sull’intreccio fra problematiche attuali di definizione delle politiche socio-sanitarie e servizi alla persona; più in dettaglio si intende promuovere un approfondimento sul tema della qualità nell’ambito della sanità. Il punto di vista utilizzato è quello della sociologia sanitaria e delle organizzazioni. Nel primo capitolo ci occupiamo di definire la qualità nelle organizzazioni di servizi, l’organizzazione ospedaliera, il suo fine la sua complessità, e il recente processo di aziendalizzazione. Di seguito si analizzano i diversi significati, dimensioni e punti di vista dai quali vedere e trattare la qualità. Vengono quindi approfonditi i principali modelli di miglioramento rintracciabili in letteratura, soffermandosi specificatamente sugli approcci tecnico-professionale, organizzativo-gestionale e umanistico-partecipativo.
Il secondo capitolo affronta specificatamente la percezione della qualità del servizio e la soddisfazione nelle aziende sanitarie. Partendo dal movimento normativo sulla qualità percepita e sulla qualità concordata, si analizzata in particolare l’indagine di Customer Satisfaction come strumento utile al miglioramento continuo dei servizi. Vengono quindi passati in rassegna tutti i significati e tutte le principali applicazioni, soprattutto nelle P. A. e nel contesto sanitario, che riveste la Customer satisfaction, intesa come potente leva d’accelerazione ed orientamento del cambiamento sugli aspetti culturali, organizzativi e tecnici delle amministrazioni.
Senza pretese alcune di essere considerato un “trattato” di metodologia, il terzo capitolo si prefigge lo scopo di mettere in guardia il lettore “distratto” dai possibili e più comuni errori che si possono verificare nella costruzione di un questionario di soddisfazione del cliente, approfondendo le tecniche di rilevazione, e tutti i momenti di una corretta indagine.
Nel quarto capitolo vengono analizzate le figure protagoniste del processo salute. Partendo dalla centralità della figura del medico e del suo modello operativo, viene approfondita la figura del paziente, analizzando le determinanti sociali, culturali e psicologiche degli stati di salute, il cambiamento della domanda di salute dal dopoguerra ad oggi, in particolare riferimento alla situazione italiana. Particolare approfondimento si dedica all’analisi del rapporto medico-paziente. al concetto di umanizzazione delle cure e alla tematica di una corretta comunicazione.
La ricerca illustrata nel quinto capitolo, partendo dalle riflessioni sviluppate attorno a queste tematiche, si prefigge lo scopo di indagare la relazione fra percezione di qualità, soddisfazione degli utenti ed esperienza di ricovero in una Unità di Terapia Intensiva.
Abbiamo ipotizzato l’esistenza di possibili influenze dell’assetto strutturale dell’unità di ricovero e della natura delle cure, sulla percezione della qualità dell’assistenza, ma soprattutto sulla dimensione personale del vissuto ospedaliero, confrontando un gruppo di pazienti ricoverati in terapia intensiva con un gruppo di terapia sub-intensiva.
La ricerca si è mossa su un piano esplorativo e parallelamente su uno di riscontro teorico, utilizzando cioè lo strumento della ricerca empirica, il questionario da noi costruito, come elemento di riconferma. I dati ricavati dal questionario sono stati elaborati attraverso il programma SPSS per calcolatori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Questo studio vuol essere un contributo al più ampio dibattito in corso sull’intreccio fra problematiche attuali di definizione delle politiche socio-sanitarie e presenza di soggetti del terzo settore; più in dettaglio si intende promuovere un approfondimento su un tema dai risvolti sempre nuovi, come quello della qualità nell’ambito dei servizi alla persona. Il punto di vista utilizzato è quello della sociologia sanitaria e delle organizzazioni. Nel primo capitolo ci occupiamo di definire la qualità nelle organizzazioni di servizi, partendo dalle caratteristiche delle organizzazioni che producono servizi e che ne determinano l’elevata complessità. Viene poi più specificatamente analizzata l’organizzazione ospedaliera, il suo fine e la sua complessità. Vengono inoltre riportate le principali riforme legislative che hanno, recentemente, investito il SSN in generale, e più in particolare le loro implicazioni sulle organizzazioni ospedaliere. In una parola si tratta del così detto processo di aziendalizzazione. Di seguito viene fatta una panoramica sui diversi significati, dimensioni e punti di vista dai quali vedere e trattare la qualità. Vengono quindi approfonditi i principali modelli di miglioramento rintracciabili in letteratura, soffermandosi più specificatamente sugli approcci tecnico-professionale, organizzativo-gestionale e umanistico-partecipativo. Il secondo capitolo affronta specificatamente la percezione della qualità del servizio e la soddisfazione nelle aziende sanitarie. Partendo dal movimento normativo sulla qualità percepita e sulla qualità concordata, si analizzata in particolare l’indagine di Customer Satisfaction come strumento utile al miglioramento continuo della qualità del servizio, di gestione delle persone e dell’organizzazione. Vengono quindi passati in rassegna tutti i significati e tutte le principali applicazioni, soprattutto nelle Amministrazioni Pubbliche, che riveste la Customer satisfaction, intesa come potente leva d’accelerazione ed orientamento

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aziendalizzazione
carta dei diritti
medico
miglioramento continuo
organizzazione ospedaliera
osservazione partecipante
paziente
qualità percepita
questionario di soddisfazione
rapporto medico paziente
tecniche di rilevazione
terapia intensiva
umanizzazione delle cure

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi