Skip to content

Gestione della qualità ed empowerment tra approccio mainstream e visione critica

Informazioni tesi

  Autore: Teo Pedretti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Economia
  Corso: Impresa e intermediari finanziari
  Relatore: Giovanni Masino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 151


Il presente lavoro illustra una panoramica della teoria organizzativa recente, nel suo approccio più conosciuto e diffuso, confrontato con una sua diversa interpretazione, meno nota e di stampo critico, allo scopo di presentare una sorta di stato dell’arte della prospettiva postfordista e delle sue esegesi nell’ambito accademico.

Questo ragionamento nello specifico si focalizza sui temi dell’empowerment e della gestione della qualità, cari alla prospettiva detta di “mainstream” ma aspramente criticati dalla visione “critical”. Questi temi particolari sono stati scelti per la loro rilevanza specifica sulla progettazione organizzativa aziendale, per la loro incidenza quindi sulle mansioni, i ruoli e l’importanza dei lavoratori.

Il tema del confronto tra due diverse visioni del Postfordismo è rilevante in questa sede perché nel discorso accademico questo aspetto concettuale rimane pressoché trascurato, lasciando una lacuna importante nel dibattito teorico sull’organizzazione, in particolare nel contesto italiano. Altro motivo, residuale al primo, è la quasi totale assenza del tema della prospettiva “critical” nell’ambito della formazione e della didattica.

La realizzazione di questa tesi ha richiesto, in una prima fase, uno sforzo significativo per l’acquisizione di un bagaglio culturale che mi permettesse di comprendere quale fosse la storia passata della dottrina organizzativa, il processo di transizione da un paradigma organizzativo ad un altro, i temi e le prospettive maggiormente rilevanti della disciplina corrente. Questo percorso di ricerca e riflessione è stata applicato nel contempo per “entrare” nel contesto culturale e concettuale di quel filone di ricerca organizzativa meno noto, meno praticato, e dunque meno agevole da comprendere e analizzare.
Fatto ciò, l’impegno si è concentrato su una riflessione e analisi del panorama culturale che si è prospettato grazie al lavoro precedente, utilizzando le nozioni apprese per operare una riflessione sul tema specifico, ossia il tema della qualita’ e dell’emporwment nelle imprese.
È chiaro che questo lavoro non rappresenta altro che un tentativo di discernimento del contesto disciplinare specifico, senza pretesa alcuna di esaustività. La letteratura che abbiamo analizzato e’ vasta e tocca un numero significativo di temi e di autori. Tuttavia, si tratta di un dibattito che va ampliandosi e diffondendosi con una certa velocita’, anche se in modo diverso a seconda dei contesti nazionali, dunque non e’ possibile coprire, nell’ambito di un singolo lavoro, tutti gli stimoli e i contributi esistenti sul tema.

La struttura della tesi si articola in tre capitoli.
È bene premettere che i primi due capitoli illustrano la tematica sia generale che specifica secondo la visione organizzativa più diffusa, definita di “mainstream”, mentre il terzo affronta lo stesso argomento dal punto di vista della concezione di filone “critical”.
Nel primo capitolo viene approcciato il tema del Postfordismo partendo dal generale, proseguendo poi illustrandone alcune pratiche peculiari, introducendo il tema del Total Quality Management e della gestione della qualità.
Nel secondo capitolo viene presentato il secondo tema specifico, ossia quello dell’empowerment del lavoratore, relazionandolo con aspetti propri e complementari.
Il terzo capitolo affronta una panoramica del pensiero “critical”, partendo dal Postfordismo, per addentrarsi nuovamente nel particolare, prendendo in esame i temi del Total Quality Management e dell’empowerment.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6Introduzione Il presente lavoro illustra una panoramica della teoria organizzativa recente, nel suo approccio più conosciuto e diffuso, confrontato con una sua diversa interpretazione, meno nota e di stampo critico, allo scopo di presentare una sorta di stato dell’arte della prospettiva postfordista e delle sue esegesi 1 nell’ambito accademico. Questo ragionamento nello specifico si focalizza sui temi dell’empowerment e della gestione della qualità, cari alla prospettiva detta di “mainstream” ma aspramente criticati dalla visione “critical”. Questi temi particolari sono stati scelti per la loro rilevanza specifica sulla progettazione organizzativa aziendale, per la loro incidenza quindi sulle mansioni, i ruoli e l’importanza dei lavoratori. Il tema del confronto tra due diverse visioni del Postfordismo è rilevante in questa sede perché nel discorso accademico questo aspetto concettuale rimane pressoché trascurato, lasciando una lacuna importante nel dibattito teorico sull’organizzazione, in particolare nel contesto italiano. Altro motivo, residuale al primo, è la quasi totale assenza del tema della prospettiva “critical” nell’ambito della formazione e della didattica. La realizzazione di questa tesi ha richiesto, in una prima fase, uno sforzo significativo per l’acquisizione di un bagaglio culturale che mi permettesse di comprendere quale fosse la storia passata della dottrina organizzativa, il processo di transizione da un paradigma organizzativo ad un altro, i temi e le prospettive maggiormente rilevanti della disciplina corrente. Questo percorso di ricerca e riflessione è stata applicato nel contempo per “entrare” 1 Dal gr. exéghìsis, deriv. di exìghêisthai 'condurre, guidare', quindi 'spiegare, interpretare' ; s. f. interpretazione critica di un testo sacro, o anche giuridico, letterario: esegesi biblica, dantesca. Fonte: http://www.garzantilinguistica.it.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

auto taylorizzazione
controllo
critical
critical management studies
disempower
dottrina organizzativa
empowerment
foucault
illusione
intercambiabilità
job enrichment
just in time
mainstream
organizzazione
panopticon
peer control
postfordismo
potere
recupero cooperativo
risorse umane
teamwork
teoria organizzativa
total quality management
visibilità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi