Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contatto linguistico e forme d'interferenza tra l'inglese e il russo contemporaneo

Questo elaborato nasce dal fascino e dalla curiosità suscitati dalle molteplici forme in cui si presenta l’ universo linguistico.
Il linguaggio è comunicazione, è ciò che consente all’ uomo di esprimere la propria visione del mondo; ciascuna lingua assolve a questo compito in modo diverso e gli uomini, in tempi remoti come attualmente, si trovano a fronteggiare tale diversità nel momento in cui sorge l’ esigenza di interagire con comunità linguistiche estranee alla propria. Che il motivo sia da ricercarsi in ondate migratorie, in invasioni territoriali o, soprattutto per quanto riguarda l’ era contemporanea, nei rapporti di natura economica e politica, lingue differenti entrano in contatto e l’ elaborato pone in evidenza gli aspetti che questo fenomeno può assumere.
Si dimostrerà, da una parte, come ogni gruppo linguistico tende a preservare il proprio idioma dall’ interferenza e ancor più dall’ eventuale sostituzione con un altro, e come, tuttavia, in molte circostanze, tali fenomeni risultano inevitabili e talvolta opportuni per lo sviluppo o il mantenimento di condizioni di prestigio e per la facilitazione delle relazioni internazionali.
Il contatto linguistico sarà analizzato procedendo da osservazioni di carattere generale, per poi prestare attenzione ad alcuni casi particolari che ne attestino la veridicità.
Pertanto, il primo capitolo esplora il contesto socio-culturale del contatto linguistico, al fine di illustrare in quali circostanze esso si verifica; si spiegano alcuni concetti su cui la linguistica si basa per esaminarlo e alcuni tentativi cui si ricorre per aggirare gli ostacoli frapposti dalla diversità linguistica e che si traducono nella ricerca, per ora poco fruttuosa, di sistemi comunicativi universali. Infine, si affronta la problematica legata alla presenza di lingue minoritarie, che sono scomparse o rischiano di estinguersi.
Il secondo capitolo studia l’ argomento da un punto di vista più strettamente linguistico, segnalando le forme in cui si manifesta l’ interferenza linguistica a seconda della natura e del grado di intensità del contatto, partendo dal semplice prestito, fino alla nascita di nuovi idiomi.
Il terzo capitolo è volto a dimostrare le tesi sostenute attraverso l’ osservazione del fenomeno in relazione ad una realtà tangibile: quella della lingua russa rispetto all’ interferenza subita dall’ inglese.
Le fonti utilizzate per l’ analisi dell’argomento sono costituite da testi scritti da autorevoli linguisti, ma anche da riviste, periodici e siti internet, che hanno consentito uno studio ancor più attuale del fenomeno, inserendolo nel contesto linguistico contemporaneo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Questo elaborato nasce dal fascino e dalla curiosità suscitati dalle molteplici forme in cui si presenta l’ universo linguistico. Il linguaggio è comunicazione, è ciò che consente all’ uomo di esprimere la propria visione del mondo; ciascuna lingua assolve a questo compito in modo diverso e gli uomini, in tempi remoti come attualmente, si trovano a fronteggiare tale diversità nel momento in cui sorge l’ esigenza di interagire con comunità linguistiche estranee alla propria. Che il motivo sia da ricercarsi in ondate migratorie, in invasioni territoriali o, soprattutto per quanto riguarda l’ era contemporanea, nei rapporti di natura economica e politica, lingue differenti entrano in contatto e l’ elaborato pone in evidenza gli aspetti che questo fenomeno può assumere. Si dimostrerà, da una parte, come ogni gruppo linguistico tende a preservare il proprio idioma dall’ interferenza e ancor più dall’ eventuale sostituzione con un altro, e come, tuttavia, in molte circostanze, tali fenomeni risultano inevitabili e talvolta opportuni per lo sviluppo o il mantenimento di condizioni di prestigio e per la facilitazione delle relazioni internazionali. Il contatto linguistico sarà analizzato procedendo da osservazioni di carattere generale, per poi prestare attenzione ad alcuni casi particolari che ne attestino la veridicità. Pertanto, il primo capitolo esplora il contesto socio-culturale del contatto linguistico, al fine di illustrare in quali circostanze esso

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Nadia Esposito Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4404 click dal 06/04/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.