Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Forme di cooperazione interaziendale e modelli di sviluppo organizzativo

Organizzazione degli assetti organizzativi nell'ambito delle alleanze e fusioni tra aziende.

Mostra/Nascondi contenuto.
FORME DI COOPERAZIONE INTERAZIENDALE E MODELLI DI SVILUPPO ORGANIZZATIVI 4 1.1 PREMESSA Questo capitolo individua le diverse alternative di alleanze stra- tegiche alla luce dei diversi fattori che spingono le imprese a collaborare e dei diversi vantaggi che gli accordi forniscono ad ognuna di esse. Alcuni autori evidenziano come le alleanze possano nascere da consuetudini locali, soprattutto nel caso delle piccole e medie imprese operanti in distretti industriali, da processi di imitazione, da fattori contingenti o esterni che costringono le imprese a co- operare. Altri autori, invece, hanno esaminato le finalità perseguite con la realizzazione di alleanze. Essi sottolineano come la cooperazione possa essere finalizzata a ridurre i costi di investimento di grandi dimensioni, a condividere il rischio, ad accedere a risorse com- plementari, ad accrescere il ritorno degli investimenti grazie ad una maggiore diffusione geografica dei prodotti e servizi azien- dali e, quindi, aumentando il ciclo di vita atteso dei prodotti. In altri casi invece le imprese, sfruttando economie di scala di spe- cializzazione e di razionalizzazione, si alleano per neutralizzare la concorrenza, cooptandola. Ancora, le alleanze strategiche pos- sono nascere per aumentare l’utilizzo di risorse o per ridurre i tempi di non utilizzo. Infine, la creazione dell’integrazione verti- cale virtuale, attraverso reti di accordi a valle e a monte del pro- cesso produttivo (si veda il caso delle imprese automobilistiche giapponesi descritto in questo capitolo), è finalizzata a ridurre l’incertezza propria della catena produttiva.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Katia Battista Contatta »

Composta da 371 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6257 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.