Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Costruzione di un sistema integrato per il controllo, l'acquisizione e l'elaborazione dei dati di una galleria del vento climatizzata

La tesi descrive accuratamente il lavoro di integrazione, sia hardware che software, degli strumenti componenti la galleria del vento climatizzata della Ferrari SpA, per poter essere gestiti e controllati da un unico sistema di supervisione.
Il sistema di supervisione opera attraverso una rete di computer su cui sono stati implementati diversi programmi di controllo, detti ''strumenti virtuali'', realizzati con il linguaggio LabVIEW.
Ogni strumento virtuale si occupa di un singolo strumento reale o dispositivo, aumentandone le capacita' operazionali e di acquisizione. Gli strumenti virtuali possono scambiarsi le informazioni utili in tempo reale.
A questa serie di programmi sovrintende lo strumento virtuale Direttore che ha il compito di gestire la comunicazione e la registrazione di tutti i dati provenienti dagli altri strumenti attivi.
I vantaggi conseguenti lo sviluppo di questo sistema per i test in galleria del vento sono stati: la riduzione del tempo di prova, l'eliminazione dei tempi morti, la precisione nella ripetibilità dei test, l'introduzione di nuove tipologie di prova; nonché il miglioramento della qualità del prodotto, favorendo i successi della casa automobilistica degli ultimi anni sia nel campo delle granturismo sia in quello delle corse.
ENGLISH VERSION AVAILABLE ON REQUEST, PLEASE CONTACT THE AUTHOR (Press on 7).

Mostra/Nascondi contenuto.
7 INTRODUZIONE La maggior parte degli impianti industriali di medie dimensioni sono soggetti, con il passare del tempo, a modifiche ed aggiornamenti negli strumenti che li compongono. Questi cambiamenti, che non erano stati previsti in fase di progettazione, non permettono di sfruttare pienamente le potenzialità dell’impianto. Esistono diversi modi per risolvere tale problema: si può riprogettare il sistema di controllo dell’impianto con un rinnovo dell’intero gruppo di macchine e apparecchiature, che é una soluzione alquanto dispendiosa, oppure si può cercare di sopperire alle lacune mediante l’uso di calcolatori incaricati di supervisionare e regolare il lavoro svolto dagli strumenti e dai sistemi esistenti. L’ultima soluzione proposta é stata scelta nel progetto di integrazione degli strumenti appartenenti ad una galleria del vento climatizzata per autovetture, di proprietà della Ferrari S.p.A.. L’impianto è costituito da diversi strumenti e dispositivi utilizzati per le regolazioni e le acquisizioni delle grandezze caratteristiche. Essi funzionano in modo isolato, senza poter interagire o comunicare fra di loro; inoltre non prevedono l’elaborazione e la registrazione dei dati rilevati durante le prove di una vettura in galleria. Per questo motivo si é resa necessaria la costruzione di un sistema hardware e software che li integrasse. Per la supervisione degli strumenti sono stati usati due calcolatori Apple Macintosh (Quadra 900, IIfx), sui quali é stata implementata una particolare struttura di programmi di controllo, detti “strumenti virtuali”, realizzati con il linguaggio LabVIEW.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Sergio Callegari Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1444 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.