Skip to content

Motivi poetologici e storici nei Diari di Franz Kafka

Informazioni tesi

  Autore: Angelo Terlizzi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Barnaba Maj
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 103

Attraverso l’analisi dei diari kafkiani, in particolare sui diari degli anni tra il 1910 e il 1912, si è mostrato di come anzitutto scrittura ed elemento biografico siano strettamente intrecciati, di come la riflessione sulla figura paterna, che è in prima istanza psicologicamente connotata, e sulla propria disarmonia interiore abbia condotto, sempre su un piano psicologico, Kafka all’avvertimento di un vuoto interiore. Nel riconoscimento di tale vuoto interiore, che è silenzio, che è ombra, s’è potuto cogliere il tentativo da parte di Kafka di rispazializzare la propria interiorità. Ciò che psicologicamente è l’assenza di uno spazio ove poter liberamente esprimere i contenuti della propria interiorità, è stata dunque assunta all’interno di una prospettiva di carattere storico-sociale, attraverso l’analisi del significato di rispazializzazione della parola scritta. L’ebreo assimilato si colloca dunque, attraverso l’ebraismo della compagnia di Lemberg, su un piano socialmente identico a quello esperito da Kafka a livello psicologico. L’interesse per gli attori di Lemberg da parte di Kafka si sorregge su una simile base. Kafka sperimenterà ad un livello sociale, attraverso l’attività lavorativa e la sua scalata nei quadri intermedi dell’Istituto contro gli infortuni, quest’assenza per gli ebrei praghesi assimilati di uno spazio autonomo in cui poter affermarsi, poiché ebrei e non attraverso la cruna dell’assimilazionismo. Ciò che ad un livello sociale è un costringere l’ebraismo al suo riconoscimento attraverso l’assimilazione o comunque attraverso il filtro del cristianesimo (la cui problematica è stata messa a fuoco nel paragrafo su Kafka-Brod-Wassermann), diviene attraverso la riflessione sulla letteratura un riconoscimento di un vuoto storico, che probabilmente si è creato attraverso un mancato dialogo tra padri e figli, in un’ottica di catena generazionale, che sembra ora essersi scollata. Attraverso tale passaggio da questione ebraica al legame originario tra letteratura e società o popolo si colloca la complicata riflessione kafkiana sul rapporto tra letteratura, piccola letteratura e politica, per giungere alla supposizione, che, nel riconoscimento di un’intima indipendenza alla letteratura e dunque nel riconoscimento di una sua invulnerabilità, la letteratura stessa tenti in negativo di sostenersi anche di fronte al mondo, non cedendo dunque in ultima istanza al sortilegio del dominio e della strumentalizzazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE L’ambito in cui ci si muove con questa tesi, il suo contesto, dunque, è rappresentato dai diari kafkiani, che si snodano attraverso ben dodici taccuini, due convoluti e appunti di viaggio. In tale sede ci si limiterà all’analisi dei taccuini, sfiorando solo tangenzialmente i convoluti e i diari di viaggio. Una volta definito il campo d’indagine, l’obiettivo che ci sue prefigge con tale lavoro è di far affiorare momenti chiave a livello poetologico e storico nella trama delle annotazioni kafkiane. Pur nella consapevolezza delle diverse e assai differenziate posizioni critiche assunte nei confronti di Kafka, ci si sforzerà di offrire una chiave di lettura personale e individuale. Nel primo capitolo verrà analizzata la struttura e la funzione dei dodici taccuini, intersecandosi con momenti chiave della vita di Franz Kafka. Nel secondo capitolo, in stretta connessione con il primo, l’attenzione sarà focalizzata su alcuni momenti significativi nella vita di Kafka, momenti chiave che hanno in qualche modo segnato una svolta, incidendo sulla sua formazione umana e culturale. Nel terzo capitolo saranno oggetto di analisi le dinamiche che s’instaurano all’interno del rapporto tra Kafka e la scrittura, colta nella sua plasticità, che poi diventa riflessione sul valore della parola all’interno della pantomima teatrale. Nel quarto e ultimo capitolo sarà indagato il rapporto tra letteratura e società, il ruolo dello scrittore e il delicato rapporto che sue istituirebbe tra (piccola) letteratura e politica. Tali rapporti saranno messi in luce collocandoli all’interno della questione ebraica, delle posizioni assunte dal socialismo russo a tal

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

diari
funzione sociale della letteratura
gesto
judenfrage
rispalizzazione della parola
rispazializzazione interiore
scrittura
teatro
wassermann

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi