Skip to content

Extended Mind - viaggio comunicazione moda città

Informazioni tesi

  Autore: Carlotta Petracci
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Design e Arti
  Corso: Disegno Industriale
  Relatore: Eleonora Fiorani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 329

Abitiamo oggi un mondo scorniciato, disinquadrato, eccendente in immagini e rappresentazioni.
Un mondo in cui ravvisiamo un nuovo principio di ordinamento: il movimento; in cui le rotte sembrano divenire più importanti delle origini e in cui a sistemi culturali riconoscibili e sedimentati si sostituiscono formazioni discorsive dislocate e articolate che necessitano di nuove modalità di archiviazione.
Costruire archivi culturali infatti significa comporre immagini identitarie; codificare la presenza: non già più sottoforma di io, ma di selves.
I selves sono il plurale del self nella sua interconnesione col net e la dimensione relazionale che caratterizza l’era dell’accesso e dello scambio, dell’individualità fluida e liminale, della corporeità rotta e frammentata e della territorialità sconfinata.
Selves come ciò che resta della modernità e insieme come deriva delle sue possibilità teatral-tecnologiche. Selves come vesti da abitare; abiti (nel senso di habitus) da incorporare.
Nel momento in cui infatti la comunicazione, investendo culture, corpi e società, li fa transitare e li rende trattabili come pura informazione, ci si trova di fronte all’esigenza di ridefinire le modalità attraverso cui le identità si mettono a progetto: ossia più precisamente le dinamiche che spingono verso la loro formulazione e trattazione in qualità di territori dell’immaginario e luoghi di definizione e manifestazione di visioni, saperi, filosofie e valori.
Luoghi, artefatti e persone sono in questo senso soggetti comunicativi collettivi e connettivi contraddistinti da accessibilità; testi, rebus e materiale grezzo che la moda, nella sua vocazione tragittiva e tentacolare, porta alla luce e fa significare, disvelando contemporaneamente i mutamenti e i giochi forza del sociale.
L’incerto dei tempi e i ritmi della variabilità.
La moda, in qualità di trama che connette corpi, scene, mondi, e arti è dunque luogo privilegiato di individuazione e lettura di sommovimenti tanto epocali quanto quotidiani; sguardo spaziato e altrove mai dato in cui l’essere appare nella forma delle sue eventualità: immaginari scelti, indossati, intrecciati; desideri e sogni che rispondono a volontà di sperimentazione e fascinazione per l’impurità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
11 1.01 dal viaggio al turismo Il viaggio è un’esperienza esistenziale e spaziale assai complessa - di mutamento continuo connesso alla locomozione - che fa dell’osservazione del territorio e del confronto con l’alterità la sua ragion d’essere. La dialettica movimento-insediamento in particolare secondo Leed (Leed Eric J., La Mente del Viaggiatore, pag.28) ha motivato la formazione delle diverse società umane, che inizialmente mobili si sono successivamente territorializzate definendo in rapporto alla stanzialità la propria identità e i propri valori. Del resto come nota Carl Bücher: il processo della territorializzazione rappresenta un fattore fondamentale della storia della civiltà occidentale (Leed Eric J., La Mente del Viaggiatore, pag.28) perché determina la costruzione di quelle reciproche rappresentazioni che poi definiscono le differenze culturali. La formazione di comunità insediate, però, nel corso della storia umana, non ha destituito il viaggio della sua centralità. Esso al contrario rappresenta sempre un momento importante di apertura, contatto, scambio e interferenza culturale, che libera da pregiudizi e rigidità strutturali che si maturano in relazione allo stato sessile e nel contempo genera coscienza di sé. Il distacco da una matrice sociale fissa e il movimento tra diversi ordini societari strutturati determinano un processo di autoriflessione culturale che motiva non solo la relativizzazione degli assunti e dei principi che si costruiscono in rapporto alla condizione stanziale, ma anche la necessità di enucleare in alcune immagini distintive la propria identità per comunicarla all’altro da sé. Il processo di distanziamento fisico e mentale che permette di rappresentare un qui nel quale situarsi rispetto ad un altrove in relazione al quale misurare la propria presenza, definisce, infatti, all’interno del pensiero occidentale, un momento imprescindibile nella formazione dell’io, dei legami e delle strutture sociali. Questi contenuti predono forma però più precisamente nel clima culturale della modernità, a seguito dello sviluppo di una concezione del viaggio non come penitenza bensì come scoperta e esplorazione. Esiste infatti una profonda differenza tra la maniera degli antichi di leggere il viaggio e quella dei moderni di intraprenderlo: nel primo caso, il viaggio, decretato dalla volontà degli dei, rappresenta un momento di grande sofferenza connesso all’abbandono della casa e degli affetti familiari.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abitare l'immaginario
alterità interculturalità
antropofagia
branding places
città metropoli
comunicazione
diaspore culturali
fashion theory
identità globali
identità plurali
identità urbane
immaginari
international lifestyle
marche città
media tecnologie
mediascapes
mente estesa
mindstyle
moda
mondi altri
self fashioning
turismo
viaggio
virtuale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi