Skip to content

L'infermiere di famiglia: indagine conoscitiva sulla client satisfaction

Informazioni tesi

  Autore: Luisa Florio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Infermieristica
  Relatore: Silvia Maria Mancini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 110

I cambiamenti avvenuti negli ultimi anni nel nostro paese hanno reso necessario puntare l’attenzione sulla sanità pubblica, sia in termini di prevenzione ed educazione sanitaria, sia in termini di cura vera e propria. L’infermiere di famiglia è un professionista della salute che opera sul territorio ed esattamente, per quanto riguarda la struttura del nostro Sistema Sanitario Nazionale, all’interno di un ambulatorio di medicina generale; la sua preparazione e le sue competenze gli consentono di intervenire: come educatore sanitario, al fine di istruire gli utenti ad uno stile di vita sano e che riduca al minimo l’insorgenza di determinate patologie; come professionista delle cure, al fine di rendere la qualità di vita dei pazienti migliore e di prevenire le complicanze e/o gli esisti invalidanti di malattie già manifestate; come supporto emotivo/psicologico all’interno delle famiglie nelle quali si manifesti un problema di salute, che inevitabilmente crea un’alterazione degli equilibri.
Metodi
Al fine di dimostrare la soddisfazione di quel target di utenti che beneficiano della figura dell’infermiere di famiglia, per le prestazioni ricevute, è stata condotta un’indagine conoscitiva presso l’ambulatorio di medicina generale di Oriago (VE) dove lavorano il dott. Giuseppe Maso e l’infermiera di famiglia Alessandra Semenzato. Lo strumento utilizzato per tale indagine è stato un questionario, composto da tre parti: la parte introduttiva, dove vengono richiesti sesso, età, da quanti anni si frequenta quell’ambulatorio e generalmente a favore di chi (se stessi, un familiare o entrambi); la seconda parte composta da sedici items a risposta multipla che trattano la soddisfazione degli utenti; mentre nella parte finale è stato lasciato uno spazio per un pensiero personale facoltativo. Gli utenti ai quali è stato richiesto di compilare il questionario in forma anonima, sono stati scelti con metodo randomizzato casuale ; la popolazione totale degli iscritti in questo ambulatorio di medicina generale è di 1500 unità e come campione si è scelto di utilizzarne 110, di cui 10 sono stati invalidati per risposte multiple e/o errate.
Risultati
L’analisi dei risultati conferma pienamente che gli utenti sono soddisfatti del servizio che gli viene offerto dall’ambulatorio. In particolare, risultano molto rappresentativi i dati relativi agli items 1, 10 e 11. Nel primo, item 1, viene richiesto di esprimersi circa l’utilità dell’infermiere nell’ambulatorio di medicina generale: 92 utenti su 100 affermano l’utilità.
Nell’item 10, 91 utenti su 100 sulla base della loro esperienza, dichiarano di essere favorevoli alla presenza della figura infermieristica in altri ambulatori di Medicina Generale dove essa non è presente.
Nell’item 11 viene invece richiesto di esprimere se la collaborazione tra il MMG e l’infermiere sia utile a migliorare la qualità dell’assistenza e delle prestazioni offerte: anche qui l’89% degli utenti hanno risposto affermativamente.
Senza dubbio possiamo affermare che gli utenti dell’ambulatorio dove è stata effettuata questa ricerca sono molto soddisfatti delle prestazioni ricevute.
Conclusioni
Introdurre la figura dell’infermiere di famiglia nell’ambulatorio di medicina generale, permette all’ambulatorio stesso di poter erogare prestazioni altrimenti non possibili. Con la presenza dell’infermiere è possibile effettuare prelievi ematici, rilevare le pressioni arteriose, effettuare medicazioni semplici e complesse, somministrare terapie iniettive (intramuscolari, endovenose, sottocutanee…), fare un tracciato elettrocardiografico e molte altre attività ancora. Gli utenti si possono rivolgere all’ambulatorio, che in genere è situato vicino alle proprie abitazioni, con facilità, rivolgendosi a professionisti di fiducia e in un ambiente quasi sempre familiare. Rivolgendosi all’ambulatorio, come primo “step” in risposta ai propri bisogni di salute, gli utenti avranno una risposta sanitaria veloce, efficace ed efficiente, riducendo i costi per il Sistema Sanitario Nazionale stesso, gestendo le cure in ambiente extra-ospedaliero, in questo caso, all’interno della propria famiglia e abitazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
L’INFERMIERE DI FAMIGLIA: indagine conoscitiva sulla “client satisfaction” 10 Abstract I cambiamenti avvenuti negli ultimi anni nel nostro paese hanno reso necessario puntare l’attenzione sulla sanità pubblica, sia in termini di prevenzione ed educazione sanitaria, sia in termini di cura vera e propria. L’infermiere di famiglia è un professionista della salute che opera sul territorio ed esattamente all’interno di un ambulatorio di medicina generale; la sua preparazione e le sue competenze gli consentono di intervenire: come educatore sanitario, al fine di istruire gli utenti ad uno stile di vita sano e che riduca al minimo l’insorgenza di determinate patologie; come professionista delle cure, al fine di rendere la qualità di vita dei pazienti migliore e di prevenire le complicanze e/o gli esisti invalidanti di malattie già manifestate; come supporto emotivo/psicologico all’interno delle famiglie nelle quali si manifesti un problema di salute, che inevitabilmente crea un’alterazione degli equilibri. Gli utenti, avranno così una persona di fiducia alla quale rivolgersi, in risposta ai bisogni di salute personali o dei propri cari. L’ambulatorio di medicina generale che si avvale della presenza di un infermiere amplia notevolmente la quantità di prestazione da poter erogare, racchiudendo in un unico ambulatorio, un ambulatorio medico, chirurgico ed infermieristico e garantendo agli utenti una risposta sanitaria veloce, efficace ed efficiente, generando soddisfazione negli utenti che ne beneficiano anche in termini di qualità delle prestazioni ricevute.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cure primarie
famiglia
infermiere di famiglia
medicina generale
sanità pubblica
territorio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi