Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I costi dell'information technology negli istituti di credito

Questa tesi analizza e approfondisce il tema relativo ai costi, sostenuti dal sistema bancario italiano, in relazione allo sviluppo, all'interno degli istituti di credito, dei sistemi di information technology.

Mostra/Nascondi contenuto.
Le problematiche aziendali, con cui oggi gli istituti di credito devono confrontarsi, sono, senza dubbio, notevolmente mutate rispetto a quelle che hanno caratterizzato il mondo bancario negli ultimi decenni. L'adeguamento delle strutture organizzative e delle strategie perseguite, resosi necessario a causa di tutta una serie di cambiamenti che hanno interessato molte delle variabili critiche su cui si fonda il successo di una banca - ci riferiamo, solo per citare pochi esempi, alla maggiore concorrenzialità dei mercati finanziari, alle molteplici normative emanate in materia creditizia, alle mutate esigenze e preferenze della clientela bancaria - ha consentito, e consentirà nei prossimi anni, di innovare completamente il modo di fare banca rispetto al passato. Come spesso accade, i mutamenti in discorso hanno investito dapprima quei mercati che, in quanto più avanzati, più degli altri erano pronti a recepirli, cioè le realtà extraeuropee statunitensi e giapponesi, poi quelle comunitarie tedesche ed inglesi. Successivamente, anche il nostro Paese è stato raggiunto da questo flusso di innovazioni, intese per ora in senso lato.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Eraldo Cerisano Contatta »

Composta da 269 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1836 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.