Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tragica modernità dei conflitti etnici: Il caso della ex Jugoslavia

La tesina esamina gli avvenimenti relativi alla questione dei nazionalismi e dei conflitti etnici nella ex Jugoslavia. Con la morte di Tito, i leaders delle varie repubbliche hanno scatenato conflitti tra popolazioni diverse per storia, cultura e religione. Da qui politiche estremistiche di tipo etnonazionalistico alimentatrici di rancori, odi e desideri di vendetta, del rifiuto dgli altri, della legittimità della segregazione e della pulizia etnica.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione In questa tesina, per il cui titolo mi sono ispirato a un saggio di Anna Maria Rivera (1996), rivolgo particolare interesse agli avvenimenti sulla questione dei nazionalismi e dei conflitti etnici nell’ex Jugoslavia, dove vivevano in un assemblaggio forzato popolazioni diverse fra loro per storia, cultura e religione. Un modello di convivenza basato sull’autonomia dei diversi territori: molti croati residenti in Serbia, moltissimi serbi in Croazia, e una convivenza complessa tra cattolici, ortodossi e musulmani, senza contare gli zingari e le minoranze greche, albanesi, rumene- transilvane, ungheresi. Gli stessi confini che di volta in volta hanno disegnato la morfologia delle numerose repubbliche inglobate nella Federazione Jugoslava (o nel Regno Jugoslavo), invece di rappresentare motivo di unità e di solidarietà tra i popoli hanno costituito la più grande minaccia per l’integrità fisica e morale di intere generazioni di serbi, croati, bosniaci, sloveni, dalmati montenegrini, albanesi, ecc. L’unità su base federale, grazie alla formula della convivenza multietnica, non è riuscita a sopravvivere al suo creatore: dopo la morte di Tito, le tensioni tra le regioni sono riespose. I leaders delle varie repubbliche, timorosi di perdere il potere, hanno scatenato conflitti che spess sono il drammatico risultato di politiche estremistiche di tipo etno-nazionalistico alimentatrici di rancori, odi e desideri di vendetta. La tesina si articola in tre capitoli. Nel primo capitolo intendo liberare la definizione di etnia da ambiguità, pregiudizi e imprecisioni.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Santoro Contatta »

Composta da 35 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2917 click dal 20/06/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.