Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Donne in carriera tra passione e fatica

In questo lavoro di tesi si affronterà il problema a lungo dibattuto e discusso del cammino delle donne verso la parità.
Attraverso le ultime ricerche delle neuroscienze, si è approfondito lo studio del cervello umano,a proposito della predisposizione all’analisi delle difficoltà interiori delle donne, come la loro scarsa autostima e la mancata fiducia verso le loro capacità, passando attraverso l’analisi degli ostacoli della e dalla società, le discriminazioni e i pregiudizi di genere, per concludere con un disegno delle prospettive future, coronate da uno spiraglio di speranza.
La tesi si apre con un primo capitolo dedicato allo studio del cervello umano quale fonte di tutti i pensieri sia casuali che riflessi, attraverso i quali è possibile comprendere al meglio il mondo femminile. Si partirà parlando della suddivisione del cervello in più aree, soffermandosi sull’importanza delle emozioni la cui sede si trova nell’amigdala e sul costante flusso di comunicazioni che vengono scambiate tra le varie parti del cervello stesso. Dopo aver esaminato il cervello, ci si soffermerà sul rapporto tra questo e le relazioni interpersonali grazie al quale sono spiegabili numerosi aspetti delle nostre relazioni con gli altri quali l’empatia o l’imitazione di altrui comportamenti. Grazie a queste connessioni tra mente e comportamenti viene messo in luce il carattere sociale della mente umana. Il rapporto tra il femminile e la propria autostima basato è condizionato dai pregiudizi che sono affibbiati gratuitamente alle donne dalla società. La bassa autostima insieme ai fenomeni denigratori verso le donne, fanno si che la donna sia relegata ai confini della società nella sua tipica posizione intorno al focolare domestico, precludendole ogni altra attività.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione In questo lavoro di tesi si affronter il problema a lungo dibattuto e discusso del cammino delle donne verso la parit . Attraverso le ultime ricerche delle neuroscienze, si Ł approfondito lo studio del cervello umano,a proposito della predisposizione all analisi delle difficolt interiori delle donne, come la loro scarsa autostima e la mancata fiducia verso le loro capacit , passando attraverso l analisi degli ostacoli della e dalla societ , le discriminazioni e i pregiudizi di genere, per concludere con un disegno delle prospettive future, coronate da uno spiraglio di speranza. La tesi si apre con un primo capitolo dedicato allo studio del cervello umano quale fonte di tutti i pensieri sia casuali che riflessi, attraverso i quali Ł possibile comprendere al meglio il mondo femminile. Si partir parlando della suddivisione d el cervello in piø aree, soffermandosi sull importanza delle emozioni la cui sede si trova nell amigdala e sul costante flusso di comunicazioni che vengono scambiate tra le varie parti del cervello stesso. Dopo aver esaminato il cervello, ci si soffermer sul rapport o tra questo e le relazioni interpersonali grazie al quale sono spiegabili numerosi

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Maria Grandinetti Contatta »

Composta da 102 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3814 click dal 20/06/2007.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.