Skip to content

Innovazione tecnologica e convergenza multimediale. Oggetti e usi sociali.

Informazioni tesi

  Autore: Viviana Cozi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Enrico Menduni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 137

Quale sarà l'innovazione del futuro?
Quale nuovo prodotto tecnologico entrerà nelle nostre case o nelle nostre tasche e come?
Cosa determina il successo di un prodotto e la sconfitta di un'altra innovazione tecnologica magari anche tecnicamente superiore?

Come sostengono oramai le più recenti teorie economiche, storiche e sociologiche sui fenomeni di innovazione tecnologica, la tecnica non evolve secondo una logica propria ed autonoma, determinando soluzioni e oggetti predestinati al successo. Al contrario, l'innovazione procede per prove ed errori, facendo vittime, oltre che eroi.
Attraverso un approccio teorico multidisciplinare e il ricorso a fonti ufficiali ufficiose, l'affermazione del nuovo paradigma socio-tecnico dell'integrazione multimediale - per cui un cellulare è anche TV e radio e una Tv è anche Internet o videogioco - non appare più come "naturale" conseguenza del digitale, ma come parte di un processo di trasformazione più ampio, ancora in atto e dagli esiti ancora incerti.
Il ruolo centrale di Internet, la dimensione mobile, multimediale e personale della comunicazione, caratteristiche tecniche principali dei nuovi prodotti convergenti, sono intimamente legate all'avvento di un nuovo contesto socio-economico e culturale nel quale convivono opposte direttrici di mutamento.

La tesi è divisa in due sezioni: una teorica che analizza le teorie sociologiche, economiche e storiche sull'evoluzione della tecnica e una di approfondimento su alcuni casi concreti di innovazioni tecnologiche "riuscite" o "bocciate" dalla storia, ocn particolare riferimento ai prodotti tecnologici dell'epoca Internet, vero "meta-medium" presente ormai in ogni dove.
Si va dal videocitofono alle videochiamate, dalla Web TV al frigorifero multimediale, dal Wap agli SMS, dalle Web-radios al walkman fino ai moderni lettori mp3.
Scopriremo forse così chi vincerà anche nei prossimi anni?

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Il mercato delle tecnologie di comunicazione si rinnova a ritmi sempre più rapidi e i nuovi media sembrano invecchiare troppo in fretta per lasciare spazio, ma soprattutto tempo, ad una rifles- sione d’insieme, ad un’interpretazione che vada al di là dell’esi- stente o del futuribile. Rincorrere la storia e i destini possibili del singolo prodotto tec- nico diventa difficile e, a ben guardare, non è neanche di grande utilità, soprattutto se l’obiettivo, come nel nostro caso, consiste nell’individuare la logica profonda dei processi di ideazione, adozione e uso sociale dei nuovi oggetti tecnici. In questo clima di “schizofrenia tecnologica”, quindi, se spetta all’esperto di marketing interessarsi alle particolarità della sin- gola innovazione, calcolarne i rischi e le probabilità di afferma- zione sul mercato, allo scienziato della comunicazione è affidato il compito di risalire a monte, cercando di astrarre dalle mode del momento un qualcosa di meno volatile: una teoria, uno sche- ma interpretativo in grado di dar conto del fenomeno più com- plesso - e decisamente più lento – dell’accettazione sociale dei nuovi oggetti tecnici. Per farlo, il primo passo da compiere consiste nel superare gli Introduzione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

convergenza tecnologica
immaginario collettivo
innovazione tecnologica
internet
joseph schumpeter
mp3
novità tecnologiche
patrice flichy
personal media
processi di innovazione
wap
web radio
web tv

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi