Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Caratterizzazione ai transitori dei trasformatori di tensione per MT

Il lavoro svolto in questa tesi ha come scopo quello di introdurre un metodo sperimentale per cercare di comprendere il comportamento a frequenze diverse da quella di rete dei trasformatori induttivi. In particolare sono stati presi in considerazione trasformatori di tensione 20 kV/100 V utilizzati nelle sottostazioni elettriche di alimentazione delle linee metropolitane di Roma.
Mediante misure prodotte in laboratorio si è stati in grado di stabilire le differenze di comportamento fra due diverse tipologie costruttive di trasformatori, dalle quali possono dedursi alcune considerazioni che avvicinano alla soluzione di uno dei problemi dell'impianto di distribuzione dell'energia elettrica della metropolitana di Roma, che ha portato negli ultimi anni a numerosi danneggiamenti di una delle tipologie di TV studiate.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 1 Capitolo 1 Sistema elettrico metropolitano di Roma: trasformatori di tensione 1.1 Introduzione Lo scopo di questo capitolo è quello di fornire informazioni sui trasformatori di tensione che sono stati oggetto di questa esperienza di studio. Nella prima parte si è ritenuto utile considerare la struttura nel quale sono inseriti ed utilizzati i trasformatori di tensione per MT, evitando di approfondire oltre il necessario gli aspetti tecnici relativi al funzionamento del sistema, la cui importanza si è ritenuta marginale rispetto al tema più proprio di questa analisi. Il complesso di cui si intende dare una pur sommaria descrizione è essenzialmente composto da: • Rete elettrica A.C.E.A. dalla quale è alimentata l’utenza Met.Ro.; • Impianto di distribuzione dell’energia elettrica dell’utenza Met.Ro. e i carichi che esso alimenta. La seconda parte del capitolo descrive le caratteristiche principali dei trasformatori, il loro funzionamento alla frequenza di rete, e le grandezze che influenzano il comportamento degli stessi a frequenze elevate. Saranno infine descritte le macchine studiate, tra cui i due trasformatori TESAR ed il trasformatore MAGRINI GALILEO, tutti monofase con rapporto di trasformazione 20000/100 V.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Luca Palamaro Contatta »

Composta da 233 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1804 click dal 28/06/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.