Skip to content

Poststructural Notions of Language and History in the Novels of Julian Barnes

Informazioni tesi

  Autore: Daria Przybyla
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: 2005
  Università: University of Silesia
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 71

In my thesis I elaborate on the literary creativity of Julian Barnes. My paper consists of two chapters entitled Language as Identity and Difference and History in Time and Space. The predominating part of each chapter is devoted to the position of individuals competing with meta-narratives of language, history, politics, religion, and culture. The ultimate outcome of the protagonists’ proceedings is ambivalent in the sense that their efforts are successful only to some extent. However, at the same time, I illustrate that by opposing domination the protagonists manage to undermine the assumed rationale of social discourses and revise the long-established hierarchies of western values. In the first chapter, we have to do with a broad spectrum of ambiguities connected with the usage of language. Barnes’s representation of linguistic reality comprises elements of both structural and poststructural linguistics. The author’s analysis is based on the writings of many different philosophers and linguists such as: Wolfgang Iser, Ferdinand de Saussure, Mikhail Bakhtin, Roland Barthes, Jacques Derrida and Ludwig Wittgenstein. The subsequent part of the same chapter is devoted to the problem of fragmented narration- mainly with respect to Flaubert’s Parrot. In the second chapter, I elaborate on the status of history in Barnes’s novels. It is focused on the interrelations between history and society as well as history and individuals. This sort of research profile leads to posing further questions about the master-narratives that encapsulate the image of God and the vision of the whole world- in temporal and spatial terms. This interpretation is performed with the help of some French philosophers like Michel Foucault and Jean Baudrillard. The theoretical account of the linguistic and historical aspects of discourse, as they are presented by Barnes, allows me to describe the author as a left-wing one who rejects formal knowledge that circulates via social and political institutions. The scrutiny of Barnes’s texts is the main point of departure to more general questions connected with contemporary literary theory and cultural studies.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 The literary output of Julian Barnes (1946- ) defies exact classification. The distinct narrative techniques he uses as well as the multiplicity of themes and richness of vocabulary make him difficult to define. His novels and short stories are widely read not only by scholars and literary critics but also by the general public. Consequently, Barnes is one of the most popular and recognised authors in English literature of the post-war period. He has been awarded several literary prizes in England, France, Italy, and the United States, among which there were the prestigious Maugham Award, Geoffrey Faber Memorial Prize, and Prix Medicis- to name just a few 1 . Despite the unquestionable thematic diversity, some reappearing motifs can be enumerated- they are mostly subjects centred on leftist ideas of society, culture, and religion as well as existential issues such as the meaning of art in life and the possibility to perceive truth. The overtone of Barnes’s writings is frequently ironic or even satirical but, still, his criticism of middle-class mentality and master-narratives of culture and religion is fairly moderate. Barnes continues to identify himself with bourgeoisie and he uses the imagery of otherness as well as lower- classes not in order to speak in their defence but to ridicule the arrogance and self- confidence of his own class. Moreover, the formal education he received largely amounts to the treatment of certain issues. So far, he has written as many as fourteen novels, a couple of detective stories, a collection of journalism and he also published many articles in, e.g. ‘The Observer” and ‘The New Yorker’ 2 . In my thesis I will concentrate on four novels: Metroland (1980), Flaubert’s Parrot (1984), A History of the World in 10 ½ Chapters (1989), and Cross Channel (1995). The first one, Metroland, is written according to the conventions of Bildungsroman which describes the emotional and intellectual development of young protagonists 3 . The novel is divided into three parts: Metroland, Paris, and Metroland II. Each of them deals with the ensuing stages of development which brings new meanings to the events and situations described and even more possible interpretations. At the beginning, the two main protagonists- Christopher Lloyd and Toni Barbarowski present the same views on life, art, and society. Only in the last passages do they split. Particularly because while, in the course of time, Chris declined in his criticism for the bourgeois district communities, Toni persisted in his rebellious attitude by taking up a job as a University scientist and refusing to ever get married. Despite the simplicity of plot, Metroland introduces a number of 1 Katarzyna Szczepanik, „Julian Barnes”, in: Współczesna powieść brytyjska, K. Stamirowska (ed.), Universitas, (Kraków: 1997), p. 121. 2 Ibid., pp. 121-122. 3 Ibid., p. 123.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

carnivalesque
culture studies
discourse
formalism
french philosophy
history
identity
jacques derrida
julian barnes
language
poststructuralism
structuralism
translation

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi