Skip to content

Turismo rurale ed agriturismo. Per un'analisi dell'area Alpago Cansiglio

Informazioni tesi

  Autore: Veronica Sommacal
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2000-01
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e gestione servizi turistici
  Relatore: Ulderico Bernardi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 103

Questo lavoro analizza il turismo rurale e l'agriturismo quali forme di turismo che possono creare degli effetti positivi per il territorio. Il fenomeno turistico in questione viene indagato sia in termini generali che nella realtà locale.

Il lavoro è composto da quattro capitoli: il primo definisce il turismo rurale, le sue caratteristiche rispetto all'offerta e alla domanda, e le risorse territoriali che possono essere utilizzate quali attrattive turistiche (si analizza in particolare il ruolo multifunzionale dell'agricoltura e l'importanza dei prodotti agroalimentari tipici).
Inoltre si considera il turismo rurale all'interno delle politiche di sviluppo del territorio rurale, in particolare attraverso i programmi europei e regionali (programmi Leader e piano di sviluppo della regione Veneto), per delineare i limiti e le prospettive che questo tipo di turismo ha sul territorio.

La seconda parte si concentra sull'agriturismo, quale forma di turismo rurale evidenziabile in maniera più compiuta, essendo delimitata da apposite leggi e maggiormente organizzata al suo interno.
Si indicano le caratteristiche peculiari dell'agriturismo, che lo rendono riconoscibile e distinguibile all'interno del turismo rurale e si analizzano sia la domanda che l'offerta.
Infine si pone l'attenzione sui dati locali della realtà agrituristica della provincia di Belluno.

Il terzo capitolo indaga la realtà del turismo rurale e l'agriturismo in Alpago- Cansiglio, in base alla situazione evidenziata nei capitoli precedenti, tenendo presente che si tratta di un territorio montano che presenta delle peculiarità e delle problematiche proprie rispetto ad altre zone del Veneto o d'Italia. L'analisi si concentra sui flussi turistici nella zona, le caratteristiche delle strutture ricettive, le attrattive turistiche esistenti e le scelte di turismo rurale realizzate nell'ambito del programma Leader II.

Nel quarto capitolo vengono indicate alcune riflessioni e prospettive di sviluppo del turismo rurale sul territorio.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 1. IL TURISMO RURALE 1.1 UN TENTATIVO DI DEFINIZIONE Nel cercare di delineare le caratteristiche di una tipologia di turismo, la prima necessit che si presenta Ł capire quali sono i confini di questa categoria, e che cosa essa comprenda. Analizzando il turismo rurale, emerge subito la mancanza di una definizione concreta comunemente accettata, che delinei questa forma di turismo rispetto ad altre tipologie di turismo che con essa condividono spazi e attrattive. Infatti, si parla spesso di turismo rurale, ecoturismo, agriturismo, senza individuare le peculiarit di ogni categoria, ma semplicemente pon endo in evidenza come queste forme di turismo siano considerate delle tipologie di attivit "sostenibili", che permettono un contatto piø equilibrato fra il territorio e il turista. Per questo motivo, l’obiettivo di questo capitolo sar quello di capire quali sono le caratteristiche del fenomeno, in modo da inquadrare l’argomento di studio rispetto ad altre forme di turismo. Innanzitutto, la principale difficolt riscontrata consiste nel fatto che il turismo rurale si avvicina alle altre tipologie di turismo sopra indicate, perchØ si verifica una concomitanza nell’uso degli spazi, delle risorse sul territorio e delle strutture ricettive. Per il turista, l’obiettivo della vacanza Ł di cercare un approccio con il territorio, e questo si realizza attraverso le sue diverse caratteristiche ambientali, sociali, culturali, ed Ł difficile stabilire quale di questi aspetti prevalga sugli altri, perchØ essi fanno tutti parte della realt locale e coesistono normalmente. Nel tentativo di chiarire le diverse posizioni in materia Ł utile ricordare un aspetto essenziale del fenomeno "rurale": "Cosa rimane allora della ruralit del nostro Paese .Ci rimangono due grandi eredit , da gestire e far fruttare per il presente e per il futuro: la prima, di ordine fisico, Ł lo spazio, la seconda, di ordine culturale, Ł il patrimonio delle tradizioni".1 1 Touring Club Italiano (a cura di), Turismo e mondo rurale. Atti del convegno Ragusa-Modica 23/25 novembre 1989, Milano, TCI, 1991, pag.26.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agricoltura multifunzionale
agriturismo
agrituristi
alpago
cultura rurale
leader ii
paesaggio rurale
ruralità
sostenibilità
sviluppo del territorio
turismo
turismo belluno
turismo rurale
turismo sostenibile
turisti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi