Skip to content

L'impresa tra arte, creatività e cultura

Informazioni tesi

  Autore: Ilaria Paparella
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Marketing e Comunicazione
  Relatore: Stefano Micelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 234

Il presente elaborato ha l’obiettivo di proporre una lettura dello sviluppo del cammino dell’innovazione degli ultimi anni portando alla luce la crucialità della cultura, fattore sempre più importante nell’economia odierna, e facendo dell’arte e della creatività i volani attraverso cui presentarsi al mercato con un’offerta differenziata e ricca di significati immateriali in linea con le esigenze attuali della domanda, facendo attenzione ai principi dell’economia della conoscenza.
In una prima parte sarà analizzato lo scenario macro nel quale le aziende d’oggi si trovano a competere, i cambiamenti intervenuti nel contesto di consumo e nel contesto di lavoro e la necessità di prendere atto della centralità dell’individuo e dei suoi valori anche nel contesto economico.
Si sottolinea quindi il passaggio da un’innovazione come atto singolo e isolato ad una concentrata prima sulla tecnologia e poi sulla conoscenza e sulle istanze partecipative delle persone e dalla loro volontà di trovare significati alle azioni che svolgono, fattori cruciali nell’economia della creatività che verrà analizzata e presa a riferimento per la tesi sostenuta.
Nella seconda parte si cercherà di mettere in luce, e argomentando, la posizione secondo cui i tempi sono maturi per un incontro ricco e proficuo, in ottica progettuale, tra mondo aziendale e mondo artistico – culturale. A questo proposito verranno studiati i livelli di coinvolgimento nell’impresa, dell’arte e della cultura, fucine inesauribili di significato e agenti sinergici che forniscono agli altri settori del sistema produttivo contenuti, strumenti, pratiche creative, valore aggiunto in termini di valore simbolico ed identitario.
Nell’ultima parte dell’elaborato verranno presi in esame casi di imprese italiane eccellenti nei loro settori, che hanno fatto della dell’arte e della cultura elementi forti del loro business. Senza alcuna pretesa di fornire un teorema assodato, e si cercherà di identificare i patterns ricorrenti che possono segnalare percorsi preferenziali di crescita per le aziende aperte al mondo artistico – culturale, nella cornice dello scenario economico attuale, patterns probabilmente adottabili anche ad altre realtà aziendali nel rispetto della soggettività strategica di ciascuno.
Si tenterà quindi di presentare i contributi provenienti da questi settori come una nuova dimensione della innovazione che tanto può fare per le imprese italiane, chiamate a mettere a valore la ricchezza culturale che da sempre le caratterizza riconoscendo l’importanza dell’artista come soggetto dotato di particolare sensibilità in grado di anticipare tendenze e di agire come coordinatore di una molteplicità di soggetti portatori di conoscenze variegate.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
L’impresa tra arte, creatività e cultura - 4 - INTRODUZIONE “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi.” Voltaire Il rapporto tra arte, impresa e tecnologia: un excursus storico Le prime forme di rappresentazione che potremo in qualche modo definire “artistica” risalgono a circa 30.000 anni fa; esse non sono state realizzate né a fini estetici né a fini decorativi. Il loro significato va piuttosto ricercato nell’ambito della magia e dei riti propiziatori, mediante i quali si credeva di poter intervenire direttamente sulla realtà, modificando a proprio vantaggio gli eventi e le leggi della natura. Numerosi studi dimostrano che l’uomo da sempre elabora una serie di simboli mediante i quali riesce ad esprimersi e ad entrare in contatto con una dimensione a lui superiore. L’arte e la cultura nelle loro più disparate forme hanno sempre accompagnato l’umanità nel suo cammino, esprimendone esigenze, passioni e angosce. Le sorti delle agorà greche dell’impero romano e di tutte le grandi civiltà della storia sono state segnate anche dalle forme culturali e artistiche di cui si sono fatte promotrici. Potremmo allora chiederci in che modo il sentiero artistico e quello culturale hanno in varie forme intrecciato anche quello economico. Si è concordi nel definire oggetti artistici manufatti realizzati artigianalmente con la cura dei particolari e l’attinenza al contesto culturale cui sono inseriti, ancora, “artistiche” sono la maggioranza degli edifici religiosi che abbelliscono l’ Europa e il mondo intero. Pensandoci bene quei

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

arte impresa
comunicazione
cultura
cultura arte impresa
impresa
marketing

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi