Skip to content

Il patto di famiglia: guida al successo del passaggio generazionale

Informazioni tesi

  Autore: Laura Paoletti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università Politecnica delle Marche
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e amministrazione delle imprese
  Relatore: Graziano Cucchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 32

Le imprese che ad oggi si trovano a dover affrontare il passaggio dalla prima alla seconda generazione sono molte: soltanto nell'Unione europea si stima che circa il 60% delle aziende a conduzione familiare dovrà necessariamente cedere il passo alle nuove generazioni di imprenditori. E' anche vero però che soltanto il 25% delle stesse sopravvive a questo delicato momento: non è semplice trasferire tutto il patrimonio di conoscenze e di saper fare che il padre ha accumulato nel corso degli anni. Il patto di famiglia si pone pertanto come un utile strumento che consente di garantire il successo del ricambio genrazionale, andando a definire tutti quegli aspetti che altrimenti sarebbero lasciati al caso: dalla divisione delle quote societarie, al percorso di studio e carriera dei figli, dal "chi" far entrare in azienda, alle competenze richieste per una sua gestione. Il lavoro prende in esame gli aspetti teorici più salienti della disciplina: cos'è un patto di famiglia, quando e perchè redigerlo, come redigerlo,..... ed infine viene analizzato il caso di studio che descrive il particolare approccio ai patti di famiglia che viene adottato da parte di uno degli studi di consulenza più rinomati in italia: lo Studio Ambrosetti di Milano.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Le imprese familiari, ovvero le imprese controllate da una o più famiglie che ne assicurano la conduzione, sono una realtà di importanza fondamentale per il nostro Paese. Una realtà sicuramente rilevante sotto il profilo quantitativo- su 100 imprese italiane ben 90 sono imprese familiari- ma altrettanto importante da un punto di vista culturale: le aziende a conduzione familiare costituiscono per l’ Italia la principale fonte di prestigio e ricchezza, un patrimonio di valori da tramandare nel corso del tempo, un modello operativo da imitare. Tale genere di impresa in realtà, non è solo ed esclusivamente il frutto della cultura e della mentalità del nostro territorio, ma è un fenomeno di più larga portata che arriva a coinvolgere la realtà mondiale: - In Europa le imprese familiari generano circa i due terzi del P.I.L e dei posti di lavoro 1 ; - Negli Stati Uniti le imprese familiari sono il 96%, in Svezia il 90%, in Svizzera l’85-90%, in Spagna l’80%, nel Regno Unito il 75%. 2 L’inestimabile valore rappresentato da tale genere di impresa, non significa che essa sia costituita esclusivamente da modelli positivi o che sia facile una sua conduzione e governabilità; anzi molto spesso è caratterizzata da complesse problematiche che non riguardano in alcun modo gli altri tipi di impresa (come ad esempio il rispetto dei ruoli in azienda, la mancanza di visioni comuni e di coesione nel corso del tempo) 3 . Attualmente la maggior parte delle imprese familiari si trova tra la prima e la seconda generazione. Si tratta, quindi, di imprese che sono fiorite durante gli anni ’60 e ’70 e che devono oggi trattare le delicate questioni connesse al passaggio generazionale. Si stima infatti, che circa 5 milioni di aziende europee dovrà procedere, nel giro di pochi anni alla sfida della successione imprenditoriale; senza considerare il fatto che nelle aziende italiane quattro titolari di cariche societarie su 1 Fonte: IMD 2 Fonte: IMD 3 Tali considerazioni sono state tratte da : DAVIS P., « Realizing the potential of the family business in organizational dynamics », estate 1983

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aziende familiari
generazional
imprese familiari
passaggio generazionale
patti di famiglia
patto di famiglia
ricambio generazionale
studio ambrosetti
successione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi