Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

VoIP: aspetti regolamentari e possibili assetti di mercato

Negli ultimi anni, il mercato della telefonia ha subito notevoli evoluzioni dovute essenzialmente alla rapida innovazione tecnologica del settore. In particolare, l’avvento della tecnologia digitale, utilizzata inizialmente per la sola trasmissione dati, ha consentito la convergenza tra due differenti piattaforme, quella informatica e quella delle telecomunicazioni. Il passo rivoluzionario è stato, dunque, quello di permettere, non solo la trasmissione tradizionale di dati attraverso il protocollo internet, ma anche la possibilità di trasportarvi la voce, andando così a creare una modalità innovativa di telefonata. È proprio in questo ambito che si inserisce la tecnologia VoIP. Di fatto, il VoIP si sostanzia come un sistema alternativo alla telefonia vocale tradizionale che, sfruttando le potenzialità offerte dalla rete internet, permette agli utenti di comunicare con un notevole risparmio di costi rispetto alle modalità tradizionali e, in prospettiva, la nascita di innumerevoli servizi di contorno che renderanno sempre più accattivante l’utilizzo di tale modalità di comunicazione. Uno degli aspetti più importanti dal punto di vista economico, è che la telefonia via internet apre il servizio telefonico alla competizione; la tecnologia VoIP ha fatto nascere nuove imprese, operatori, servizi e prodotti. È stato possibile per nuovi operatori entrare nel mercato della telefonia, storicamente inaccessibile per i proibitivi costi, in quanto non sono più necessari grandi investimenti iniziali per fornire un servizio di telefonia equiparabile a quello tradizionale e competere con grandi operatori di telecomunicazione. Allo stesso tempo espone i grandi operatori di TLC a potenziali minacce dovute sia al calo della redditività dei servizi di telefonia sia all’affermazione di nuovi soggetti provenienti dai settori dei media e dei servizi internet. Ma, la telefonia via internet, presentandosi come un valido sostituto alla telefonia tradizionale, dovrà inevitabilmente trovare un posto all’interno dell’attuale regolamentazione. La diffusione dei servizi VoIP deve avvenire, quindi, nell’ambito di un quadro regolamentare che ne favorisca lo sviluppo e fornisca, allo stesso tempo, le necessarie garanzie per il mercato e per l’utenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Negli ultimi anni, il mercato della telefonia ha subito notevoli evoluzioni dovute essenzialmente alla rapida innovazione tecnologica del settore. L’utilizzo della tecnologia IP, nato originariamente per la comunicazione di dati, quali l’e-mail o il file-transfer e per l’accesso al World Wide Web, si è esteso anche al settore delle comunicazioni vocali. Servizi telefonici basati su reti IP, rivestono oggi un ruolo di grande interesse nel panorama del mercato delle telecomunicazioni. Il passo rivoluzionario è stato, dunque, quello di permettere, non solo la trasmissione tradizionale di dati attraverso il protocollo internet, ma anche la possibilità di trasportarvi la voce, andando così a creare una modalità innovativa di telefonata. Questo è un cambiamento epocale perché scardina completamente i concetti tradizionali aprendo la telefonia a nuovi mercati e servizi. Il modello di business che si sta affermando ha sempre meno a che fare con la telefonia tradizionale: è musica, è video, è piena interattività. La convergenza tra informatica e telecomunicazioni, e l’innovazione nei sistemi di trasmissione sono i fenomeni che hanno interessato questo settore. La recente diffusione della telefonia via internet è stata resa possibile dalla graduale trasformazione della rete internet che è diventata una generica piattaforma di comunicazione capace di veicolare il servizio

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Tiziana Ruggiero Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2471 click dal 31/07/2007.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.