Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'altro schermo dell'amore. Analisi della coppia omosessuale nei prodotti cinematografici

Partendo da un percorso storico delle diverse rappresentazioni dell'omosessualità nel corso dei secoli, la tesi analizza le problematiche ele implicazioni psicologiche attuali della coppie e del singolo individuo omosessuale: discirminazione, pregiudizi, problematiche sociali, quali il coming out, la genitorialità omosessuale, l'accettazione da parte delle famiglie di origine e la società; per poi soffermersi sul discorso relativo alle rappresentazioni che i mass media, in particolare il cinema, ne hanno fornito e forniscono tutt'ora, attraverso un esame dapprima teorico poi empirico. Viene presentata una ricerca sperimentale basata sul metodo (sociologico /psicologico) dell'analisi del contenuto di 38 film inerenti la tematica che viene analizzata in riferimento alle diverse dimensioni basilari.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Il tema dell’omosessualità ha ricevuto negli ultimi anni un forte aumento di attenzione da parte dell’opinione pubblica e dei mezzi di informazione. Di omosessualità si parla, non di rado ormai in termini positivi o quantomeno informati, in diversi contesti, da quello televisivo, nei dibattiti pubblici, negli ambienti giovanili o dello spettacolo, in cui, in particolare, alcuni aspetti dell’omosessualità sono entrati a far parte di modelli, gerghi condivisi e considerati di moda. Allo stesso tempo, soprattutto negli ultimi due decenni, il movimento omosessuale italiano ha prodotto una rete di strutture aggregative, fornendo servizi di accoglienza, di informazione, favorendo il crescere di iniziative culturali, la visibilità e ugualmente le stesse relazioni gay e lesbiche. Tuttavia, la condizione delle persone omosessuali in Italia è ancora fonte di pregiudizi diffusi, di discriminazioni sociali e accende oggi più che mai il dibattito pubblico su tematiche quali la possibilità di accedere a forme di riconoscimento giuridico per le coppie gay e lesbiche, piuttosto che la genitorialità omosessuale. Questioni che mettono a dura prova la possibilità di un’effettiva esplicazione dei propri diritti da parte di una componente della popolazione che, secondo quanto riporta l’Organizzazione Mondiale della Sanità, supera il 5% della popolazione. Partendo da questi dati reali è nato lo spunto per un riflessione storico-critica più ampia delle diverse realtà in cui l’omosessualità è stata rappresentata e si è rappresentata nei secoli fino all’epoca attuale. L’attenzione è stata rivolta, in particolar modo, alla coppia omosessuale nel tentativo di evidenziare quanto questa sia stata una realtà presente da sempre ovunque ci sia stata la volontà e la possibilità di ricercarne le tracce e di analizzarla per ciò che ha significato, per come si è rapportata ai diversi contesti in cui si è ritrovata a vivere la propria “diversità”. Partendo dalla Mesopotamia, dall’antico Egitto, fino ad arrivare ad accadimenti più vicini al nostro secolo, come le persecuzioni naziste, ci siamo soffermati a rilevare, in particolar modo, gli stereotipi e i pregiudizi che di volta in volta si sono accompagnati alla rappresentazioni che la società ha creato attorno a questo mondo. Parallelamente abbiamo cercato di ricostruire anche quello che è stato il pensiero scientifico su questa tematica, ripercorrendo il percorso che ha portato l’omosessualità a sradicarsi dalle concezioni arcaiche e fortemente condizionate dalla morale cristiana,

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Elena Corrias Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4396 click dal 02/08/2007.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.