Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La clonazione umana nella prospettiva della morale cristiana

In questa tesi si cerca di evidenziare come il magistero della Chiesa vede un problema attuale, come la clonazione umana.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE L’idea di effettuare una ricerca e relativo studio in tale settore, è nato dal lavoro che svolgo nel settore elettronico medicale e dal credo che professo e che alcune volte mi pone di fronte a riflessioni fra quello che la scienza offre oggi per l’umanità e il migliorare la vita in generale e quello che è il limite o l’utilizzo corretto di tali metodiche. Confesso che spesso ho chiesto il parere ad altre persone credenti e non ed ognuno ha espresso dei pareri alcune volte motivandoli in senso positivo ed altre negativo a seconda del proprio punto di vista, delle proprie esperienze personali e delle proprie opinioni soggettive. Per ultimo una consacrata mi diceva di fronte alla mia ennesima interrogazione che, se opera per il bene dell’uomo, la scienza è un fatto positivo, è da considerarsi dono di Dio e che tutto ciò che serve l’uomo per il suo bene è da Dio. Di qui la mia decisione di approfondire queste problematiche e data la vastità delle questioni puntualizzare il mio interesse su quello che oggi è un tema di assoluta attualità, cioè le tecniche di clonazione applicate all’uomo. L’argomento della tesi: “La clonazione umana nella prospettiva della morale cristiana.”, si pone come contributo di riflessione sul primato

Tesi di Laurea

Facoltà: Teologia

Autore: Nicola Liberio Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1993 click dal 04/09/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.