Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nietzsche e l'etica

Il presente lavoro si prefigge di esaminare le teorie filosofiche di Nietzsche inerenti alle problematiche dell'Etica e del Nichilismo. Ricostruendo la storia della morale, Nietzsche arriva alla conclusione che tutto il mondo dell'Etica è costruito su errori e falsità. La morale tradizionale gli si rivela come uno strumento di dominio con cui i più deboli soggiogano i più forti e i più sani inducendoli a vergognarsi dei loro sani istinti vitali. Il metodo psicologico e critico usato da Nietzsche per smascherare le credenze tradizionali non sembra però, almeno a una prima analisi, condurre a nuovi e più veri principi da contrapporre a quelli falsi,ad un nuovo fondamento. Ma è veramente così?O è possibile intravedere nel suo pensiero le linee guida di una nuova etica intesa come possibilità per l'uomo di crearsi nuovi valori e di attribuire un senso e un significato a se stesso e alla sua esistenza?

Mostra/Nascondi contenuto.
NIETZSCHE E L'ETICA INTRODUZIONE Il presente lavoro si prefigge di esaminare le teorie filosofiche di Nietzsche inerenti alle problematiche dell'Etica e del Nichilismo. A questo scopo, ho compiuto una lettura in ordine cronologico dei testi nietzschiani. La mia analisi, tuttavia, non considera in toto la vasta produzione di Nietzsche, bensì ho ritenuto opportuno focalizzare l'attenzione sulle opere in cui i suddetti problemi vengono maggiormente trattati. Ho suddiviso il mio lavoro in tre parti. In questa suddivisione ho accettato la ricostruzione di Vattimo 1 secondo cui è possibile intravedere nell’itinerario filosofico di Nietzsche tre diverse fasi. La prima fase è quella relativa alle opere giovanili di Nietzsche scritte durante il periodo dell’insegnamento a Basilea. Motivi conduttori di questo primo periodo sono la centralità dell’arte e la scoperta della coppia apollineo-dionisiaco. 1 G. Vattimo, Introduzione a Nietzsche, Laterza, Roma-Bari 1985

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Cinzia Mancini Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7302 click dal 31/08/2007.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.