Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Recupero dell'informazione nei giornali online: il caso ''piacenzanight''

Analisi delle principali caratteristiche dei periodici online, attraverso un processo di confronto con i cartacei. La tesi si snoda in uno studio delle caratteristiche della nuova comunicazione su internet, per poi approfondire come avviene il recupero informativo sui nuovi mezzi comunicativi. La seconda sezione si concentra sul magazine Piacenzanight, portale locale con alcuni spunti e tante lacune che tradiscono l'inesperienza italiana nei confronti delle potenzialità offerte da Internet.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione Questa tesi si propone lo scopo di analizzare cosa sta dietro i siti Internet dei giornali online. Dopo una parte introduttiva che analizza l’ingresso nella rete web dei giornali e le relative motivazioni e problematiche, si analizza la questione del recupero delle informazioni per un efficace reperimento di dati e documenti ricercati. Non sempre la ricerca dà infatti risultati positivi o rilevanti; il rischio che si corre nel sistema informativo odierno è quello dell’information overload, o indigestione da informazioni. Troppi dati creano caos e, tra i dati recuperati, quali sono attendibili? Il lavoro di analisi prosegue attraverso qualche cenno ai maggiori siti di giornali online nazionali e poi si concentra su un magazine piacentino, “Piacenzanight”. Il sito, ancora in fase sperimentale, presenta aspetti critici, comuni a un’editoria digitale ancora alle prime armi, ma vanta anche spunti interessanti che differenziano i nuovi modi comunicativi da quelli a stampa.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Silvia Pighi Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 772 click dal 17/09/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.