Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi delle teorie e delle tecniche dei nuovi media ed evoluzione del mercato videoludico in Italia

La tesi analizza il mondo dei nuovi media partendo da un punto di vista sociologico e culturale; in una fase successiva vengono analizzate alcune componenti strutturali e tecniche dei nuovi media, per poi sottolinearne l'importanza e il successo come strumento pubblicitario e di marketing nella comunicazione con i clienti.
Per ultimo viene analizzato un settore specifico dei nuovi media: i videogiochi, la loro evoluzione, il loro impatto sociale, l'evoluzione del loro mercato in Italia e gli strumenti di marketing ad essi correlati; a riguardo viene portato come esempio la Sony(come uno dei leader nel settore dei nuovi media) e il lancio sul mercato della PlayStation 3.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Premessa Questi ultimi anni sono stati caratterizzati da numerosi cambiamenti all’interno della società che continuano tuttora; cambiamenti di tipo sociale, tecnologico ed economico. Tramite questi cambiamenti, cambia anche il modo di pensare delle persone e le loro scelte in termini di acquisti; si sta entrando quindi in una nuova era del marketing che permette una comunicazione diretta tra azienda e cliente e un rapporto sempre più personalizzato tra di essi. Tutto questo è possibile tramite i nuovi media che, grazie alle nuove tecnologie, facilitano tale comunicazione; di conseguenza è necessario capire che cosa sono questi “nuovi media”, come utilizzarli a proprio vantaggio e capire le loro potenzialità. I vecchi media continueranno ad esistere: la stampa, i quotidiani, i manifesti e la televisione non cesseranno di esserci ma nello stesso tempo vengono introdotti nuovi sistemi più efficaci che offrono un’ informazione più completa. Gli operatori di marketing dovrebbero quindi utilizzare queste nuove tecnologie per cercare di seguire questa rivoluzione mediatica che è in atto e sfruttarne appieno le potenzialità; cambiando le esigenze delle persone, le aziende devono cambiare a loro volta i mezzi per comunicare con esse in quanto i singoli cercano sempre prodotti più personalizzati che risaltino la loro individualità e nello stesso tempo la loro appartenenza a gruppi diversi. Il mercato videoludico è un esempio di come alcune multinazionali abbiano capito le potenzialità legate a queste nuove tecnologie e le abbiano sfruttate seguendo i gusti della gente. In questo settore infatti vi è stata una grande evoluzione: giochi con una grafica sempre maggiore e una interattività sempre più grande hanno permesso ai giocatori una partecipazione più attiva all’interno dei giochi. Tutto questo ha portato alla creazione di giochi on-line che permettono la presenza di più di cento giocatori simultanei sparsi in tutto il mondo collegati tra di essi all’interno della Rete e giochi per grandi e piccoli, per uomini e donne e soprattutto per tutti i gusti: azione, avventura, cartoni, roleplay, sport, horror, triller….. Quindi il successo di questo settore è legato proprio al fatto che le imprese hanno seguito i gusti singoli dei clienti producendo giochi per ogni genere di gusto ossia “ personalizzati” e nello stesso tempo hanno sfruttato i nuovi media che garantiscono un’ottima interattività e una “comunicazione” a livello globale. Il fine di questa tesi è quello di fornire uno schema generale del mondo dei nuovi media e creare la consapevolezza della loro utilità sia per il singolo che per le imprese in quanto se si conoscono le loro potenzialità è possibile sfruttarli come strumenti di comunicazione, di pubblicità e di marketing. Un ulteriore compito è quello di presentare e analizzare il mondo videoludico come parte del mondo dei nuovi media e spiegare le sue potenzialità di crescita.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Luca Peroni Contatta »

Composta da 39 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2021 click dal 17/09/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.