Skip to content

Mark Lanegan - L'ultimo songwriter

Informazioni tesi

  Autore: Laura Boccardelli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Discipline dell'Arte, della Musica e dello Spettacolo
  Relatore: Claudia Colombati
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 125

La figura di Mark Lanegan spicca nella storia della musica popolare degli ultimi due decenni per la personale capacità di cogliere le emozioni e gli istinti primordiali dell'uomo. Il suo songwriting, pur risentendo naruralmente dell'opera di suoi illustri predecessori - quali Johnny Cash, Tim Buckley e Leonard Cohen, ha una nuova consapevolezza per la propria condizione interiore, figlia del post punk dei suoi anni giovanili e della disillusione della cosiddetta Generazione X.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La prima volta che mi capitò di ascoltare Mark Lanegan fu circa tre anni fa. Non ricordo neanche cosa stavo facendo, ricordo solo la radio come al solito sintonizzata su una radio che trasmette rock ventiquattro ore su ventiquattro, e che mi arrivò all’orecchio una scarica apocalittica di chitarre, poi una voce, quella voce. Quella voce non era qualcosa di questo mondo, e se un dio esisteva aveva sicuramente dotato quell’uomo di uno strumento potentissimo, capace di sciogliere anche il cuore più duro. Pur senza riuscire ad afferrare le parole capivo quale sorta di dolore avesse passato, perché non è possibile cantare in quel modo senza aver visto in faccia la morte almeno una volta. Aveva il timbro più sporco che avessi mai sentito, solo in seguito avrei saputo, come sospettavo, che era dovuto agli anni di stravizi alcolici e di altro genere. In quel periodo ascoltavo altro, sempre voci maschili, ma altri generi musicali. In confronto a quella voce però ogni paragone falliva miseramente: Jeff Buckley era troppo etereo, Eddie Vedder non riusciva neanche ad arrivare a quelle profondità emotive, l’unico che in qualche modo vi si poteva avvicinare era Tom Waits, che comunque mi sembrava sempre troppo gigionesco. La prima cosa che feci fu chiamare la radio, dovevo sapere assolutamente chi era. Dall’altro capo del telefono mi risposero che il brano si chiamava No Easy Action, e il cantante era Mark Lanegan. Come al mio solito mi attivai per capire chi era questo figuro e cos’altro avesse scritto di meraviglioso, e poco a poco, viste le mie finanze allora non proprio floride, acquistai tutti i suoi album. Dal vivo lo vidi con la Mark Lanegan Band durante il tour di Bubblegum, di spalla c’era quel folle di Nick Oliveri, ma gli occhi erano tutti per lui. Così, dopo aver ricevuto un gigantesco mazzo di fiori da un ragazzo del pubblico e aver sistemato il resto del gruppo sul palco, cominciò a cantare, occhi bassi, immobile, mani sul microfono. Ed era esattamente come me l’ero immaginato: la sua figura così alta svettava su quelle degli altri componenti della band, la voce sovrastava per un qualche strano motivo tutti gli strumenti, e il suo sguardo cupo e minaccioso, ma solo 3

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ballata
grunge
isobel campbell
johnny cash
mark lanegan
musica tradizionale anglo-scoto-irlandese
quuens of the stone age
screaming trees
seattle

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi