Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La riforma dell'INPS

In questa tesi viene analizzato il processo di riforma dell' INPS

Mostra/Nascondi contenuto.
7 PREMESSA A partire dagli anni ’60 del secolo scorso, l’intervento dello Stato si è caratterizzato per un’espansione smisurata, che, coinvolgendo progressivamente tutti i campi della vita associata, ha comportato, come conseguenza immediata, il deficit e le spese per l’amministrazione inefficiente; donde la reazione da parte della società civile, nei suoi diversi ambienti, che ha condotto buona parte dell’opinione pubblica a richiedere iniziative legislative che garantissero la tutela effettiva delle libertà fondamentali, ponendo dei limiti alla sfera dell’intervento stesso dello Stato. Le trasformazioni che hanno ampliato a dismisura i compiti dello Stato hanno evidenziato che i limiti oggettivi dello Stato- provvidenza, come è stata definita questa fase dagli studiosi, si sono concretizzati non solo e non tanto nella reazione dell’opinione pubblica, quanto, soprattutto, nei vincoli di natura finanziaria e fiscale. I fenomeni che hanno caratterizzato lo Stato-provvidenza si sono manifestati, in generale, in tutte le realtà territoriali regolate dal modo di produzione capitalistico, ma hanno raggiunto livelli

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Felice Iovino Contatta »

Composta da 182 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2184 click dal 04/10/2007.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.