Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Marketing discografico e subcultura heavy metal: definizione, analisi, proposte operative

P2P, file sharing, download illegali di materiale musicale protetto da copyright: la repressione può non essere il metodo migliore per combattere questi fenomeni. Uno studio applicato sull'esempio della subcultura heavy metal con l'intento di descrivere un metodo per sviluppare strategie di marketing che permettano di interagire proficuamente con l'attuale crisi del mercato musicale.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione Brutti, sporchi, cattivi, sessisti, ignoranti, violenti, razzisti, satanisti, persone comunque da evitare il più possibile: questa è l’immagine comune che la massa ha degli ascoltatori di musica heavy metal. Nella ricerca che vi apprestate a leggere ho scelto di non curarmi se non marginalmente di questi aspetti per l’evidente sterilità della loro vena puramente polemica. Il lavoro svolto punta invece a formulare un impianto concettuale il più ampio possibile con il fine di analizzare l’ambiente della discografia relativa a questo genere musicale e la sua attuale gestione a livello di marketing. Per raggiungere questo obiettivo è necessario capire a fondo non solo come studiosi esterni, ma anche come osservatori partecipanti, il significato e la portata del fenomeno heavy metal, quindi la correttezza filologica mi ha imposto la scelta di accludere a questo volume un compact disc che fornisce un esempio concreto del genere musicale in esame e che aumenta la capacità euristica dell’esame stesso. L’approccio che è stato utilizzato deriva da quello che secondo me è il significato stesso di un Corso di Laurea come Scienze della Comunicazione: il formare professionisti flessibili, che invece di essere specialisti in un singolo ambito dello scibile umano possiedono competenze multidisciplinari e riescono a farle confluire trasversalmente in qualunque caso concreto debbano affrontare. Per questo motivo le discipline cui ho fatto riferimento al fine di realizzare questo lavoro di analisi, pur partendo dalla filosofia del marketing, sono molteplici: filosofia, storia, storia della musica, storia dell’arte, estetica, psicologia, sociologia culturale, psicologia sociale, fisica elettronica e acustica, semiotica, sociolinguistica,

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Michael Snidaro Contatta »

Composta da 239 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2310 click dal 05/10/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.