Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le sentenze interpretative della corte costituzionale

In questa tesi si approfondiscono le sentenze interpretative della corte costituzionale

Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREMESSA “Il governo libero è fondato sulla diffidenza, non sulla fiducia: ed è la prima, non la seconda a prescrivere costituzioni limitate per vincolare quelli a cui siamo obbligati ad affidare il potere…Nelle questioni del potere, quindi, non si parli più di fiducia nell’uomo, ma si vincoli quest’ultimo, contro il mal fare, con le catene della costituzione1”. Strumentale alla nascita e allo sviluppo di qualsiasi gruppo sociale è l’esistenza di un complesso di norme che valgono a trac- ciare le linee guida dell’organizzazione del gruppo medesimo: in queste norme troveranno espressione i valori, le esigenze, i fini del gruppo e l’apparato autoritario che esso si è dato per garantire l’osservanza delle regole sociali. Anche lo Stato, in quanto gruppo sociale organizzato non può non avere un assetto fondamentale, una costituzione, espres- sione della composizione dei rapporti di forza fra le varie compo- nenti della società statale. La gran parte delle costituzioni contemporanee costituisce un compromesso tra forze sociali, politiche, economiche, forze che nelle costituzioni cercano di proteggere la propria identità, i propri

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giuseppe Russo Contatta »

Composta da 162 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4460 click dal 10/10/2007.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.