Skip to content

Geisha, vita e arte del misterioso mondo fluttuante

Informazioni tesi

  Autore: Alessandra Cardelli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Accademia di Belle Arti
  Facoltà: Design e Arti
  Corso: Scenografia
  Relatore: Giovanni Ricci
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 92

La geisha era ed è un'artista del mondo fluttuante, termine coniato nel 1661 dallo scrittore Ryoi Asai e che definiva lo stile di vita sviluppatosi all'interno dei quartieri del piacere, luoghi in cui emerse, verso la seconda metà del 1700, la professione di geisha. La geisha, che letteralmente significa "figlia delle arti", era ed è un'artista dell'intrattenimento tradizionale, esperta ed istruita nella conoscenza delle arti tradizionali giapponesi, quali la musica e la danza tradizionali (meglio associate alla sua professione), la cerimonia del tè, il portamento. Come tale, necessita di un "pubblico" a cui mostrare le proprie abilità, ma solo pochi possono accedere nel suo misterioso mondo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO I Storia della geisha Ono no Komachi incarna una delle prime antenate delle geishe. Vissuta verso la metà del IX secolo d. C., durante i primi anni del periodo Heian (794-1195), era una dama di compagnia presso la corte dell’imperatore. Donna educata, colta e di incredibile bellezza, fu poetessa e famosa seduttrice, tant’è che il suo fascino e la sua tragica fine hanno ispirato molti autori drammatici del teatro Noh. Ono, corteggiata da numerosi uomini e scrittrice di waka, poemetti di trentuno sillabe all’interno dei quali descriveva le sue passioni, si sarebbe concessa soltanto a un uomo degno di lei. Sottopose il più passionale dei suoi ammiratori, il comandante della guardia imperiale Fukasa no Shi’i no Shosho, alla prova più dura: prima di accettarne il corteggiamento, lo costrinse a dormire al ghiaccio per cento notti sopra la panca usata per sorreggere le stanghe del suo carro. Il povero comandante per novantanove notti evitò la sorveglianza dei guardiani, sfidò pioggia, vento e neve, ma al centesimo giorno morì. Komachi fu severamente punita: dopo la morte del capitano, fu scacciata dal palazzo, condannata a invecchiare, a non morire giovane e bella e costretta a elemosinare. Le leggende popolari e i drammi Noh la rappresentano come una brutta vecchia coperta di rughe, perseguitata dai fantasmi degli uomini morti per il suo amore, dimostrando che la bellezza è effimera come i fiori del ciliegio. Questa è la morale della storia di Komachi. Ai tempi della bella Ono, quando ancora non esistevano le geishe, Heian-Kyo era la capitale dell’impero, descritta dai poeti come la città dalle colline viola e dai fiumi di cristallo, e oggi conosciuta come Kyoto. La guerra era un ricordo lontano e i nobili di Heian diedero vita a quella cultura decadente che toccò il suo picco circa un secolo dopo le avventure di Komachi, dove l’amore, più che desiderio carnale, stava diventando una forma d’arte e mostrava i sentimenti attraverso la poesia. Infatti il corteggiamento fra uomo e donna era estremamente ritualizzato: quando un aristocratico veniva a conoscenza della bellezza o della stupenda calligrafia di una donna, scriveva un waka su carta profumata, allegava a seconda della stagione un ramoscello di salice o un fiore di ciliegio, sigillava la lettera e la consegnava a un messaggero. Una volta ricevuta, la dama esaminava accuratamente il colore della carta, la calligrafia e il valore

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

arti tradizionali giapponesi
geisha
mondo fluttuante

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi