Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il modello Poe per la sintesi di reti neurali

Utilizzo del metodo P.O.E. per la sintesi di reti Neurali, applicandolo nella risoluzione di due problemi: XOR e Parità a 4.

Mostra/Nascondi contenuto.
Il modello POE per la sintesi di reti neurali 1 INTRODUZIONE 1. INTRODUZIONE Se si considera la vita sulla Terra, sin dalla creazione, si possono distinguere tre livelli di organizzazione: 1. il livello Filogenetico, riguarda l’evoluzione nel tempo del programma genetico degli individui e della specie; 2. il livello Ontogenetico, riguarda il processo di sviluppo di un singolo individuo multicellulare; 3. il livello Epigenetico, riguarda il processo di apprendimento dell’individuo durante la sua vita. Tenendo conto dell’organizzazione della Natura, è possibile modellare lo Spazio relativo alle Reti Neurali con i seguenti tre assi: Filogenetico (P), Ontogenetico (O) ed Epigenetico (E) (Fig 1a) Tale modello assume il nome di modello POE. Phylogenetic (P) Ontogenetic (O) Epigenetic (E) Fig .1a Il modello POE Ai tre assi corrisponderanno, nel lavoro svolto, rispettivamente l’Algoritmo

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Giacomo Campanella Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1521 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.