Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La rilevanza della famiglia di fatto

Questa tesi contiene un'analisi completa del fenomeno socio-giuridico "famiglia di fatto", affromtato sotto ogni aspetto ed, in particolare, nella prospettiva della rilevanza assunta attualmente in vari settori del diritto, e della ulterire rilevanza che anela a conquistarsi nell'ambito del nostro ordinamento, visto l'ampio consenso sociale ormai raggiunto.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 CAPITOLO I CONVIVENZA E RILEVANZA DELLE UNIONI DI FATTO - 1. EVOLUZIONE DI TERMINI ED EVOLUZIONE DI VALORI: DAL CONCUBINATO ALLA FAMIGLIA DI FATTO. Per famiglia di fatto può intendersi la stabile convivenza conseguente alla "libera scelta di chi decide di condividere vita e interessi assieme ad un'altra persona, senza formalizzare la propria unione attraverso l'atto di matrimonio" 1 , ma con il sostanziale rispetto dei doveri matrimoniali. La locuzione "famiglia di fatto" fa riferimento ad un fenomeno sociale oggi sempre più diffuso ma, "antico quanto l'uomo" 2 , che si pone come alternativa al modello ufficiale di famiglia, fondata sul matrimonio, tutelata dalla Costituzione ma sostanzialmente in una fase di critico ridimensionamento, determinato da modificazioni culturali e di valori, frutto a loro volta dell'evoluzione delle strutture socio-economiche 3 . La formula (apparentemente) chiara e unitaria “famiglia di fatto” costituisce l'esito finale, quasi la sintesi verbale, di una lunga e complessa storia sociale ma pure giuridica, con almeno tre fasi fondamentali, connotate da considerazione diversa per il fenomeno, insita già nei diversi termini con cui è stato via via definito: la prima fase, 1 Sgroi, Il diritto di famiglia nei nuovi orientamenti giurisprudenziali (diretto da G. Cassano), in Trattati a cura di P. Cendon, Milano 2006, p.524-525. 2 Gazzoni, Manuale di diritto privato, Napoli, 2006, p.304. 3 D’Angeli, La tutela delle convivenze senza matrimonio, Torino 2001, p. 2 ss.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Agata Mico' Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9797 click dal 18/10/2007.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.