Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi tecnica e relazioni tra mercati azionari

L’Analisi Tecnica rappresenta una modalità operativa, nota oramai a tutti gli operatori dei mercati finanziari, che ha il compito di proporre uno studio sistematico del comportamento di tali mercati allo scopo di prevederne l’evoluzione futura.
Con l’ausilio di strumenti sia grafici che quantitativi, applicati a serie storiche di prezzi e/o volumi, l’Analisi Tecnica si propone come uno strumento di aiuto per tutti coloro che operano sui mercati finanziari, cercando di eliminare quella componente emotiva che spesso prende il sopravvento e che impedisce di operare in modorazionale.
Essa ha assunto crescente importanza di pari passo con lo sviluppo delle transazioni sui mercati organizzati (titoli mobiliari, materie prime, rapporti di cambio, tassi d’interesse, futures). L’interesse per questa disciplina è riconducibile a due ordini di motivazioni: da un lato la difficoltà dei paradigmi teorici ortodossi a spiegare i movimenti dei prezzi; dall’altra la sua relativa semplicità.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1 INTRODUZIONE L’Analisi Tecnica rappresenta una modalità operativa, nota oramai a tutti gli operatori dei mercati finanziari, che ha il compito di proporre uno studio sistematico del comportamento di tali mercati allo scopo di prevederne l’evoluzione futura. Con l’ausilio di strumenti sia grafici che quantitativi, applicati a serie storiche di prezzi e/o volumi, l’Analisi Tecnica si propone come uno strumento di aiuto per tutti coloro che operano sui mercati finanziari, cercando di eliminare quella componente emotiva che spesso prende il sopravvento e che impedisce di operare in modo razionale. Essa ha assunto crescente importanza di pari passo con lo sviluppo delle transazioni sui mercati organizzati (titoli mobiliari, materie prime, rapporti di cambio, tassi d’interesse, futures). L’interesse per questa disciplina è riconducibile a due ordini di motivazioni: da un lato la difficoltà dei paradigmi teorici ortodossi a spiegare i movimenti dei prezzi; dall’altra la sua relativa semplicità. L’Analisi Tecnica può inoltre essere definita una disciplina “polivalente” dato che si presta ad essere utilizzata in tutte le tipologie di mercati finanziari. In questo studio, l’ambito di applicazione dell’Analisi Tecnica sarà circoscritto al solo mercato azionario, visto che esso rappresenta il soggetto ideale per l’applicazione delle tecniche operative, essendo forse, tra tutti i mercati finanziari, il più incerto (alta volatilità dei prezzi) e di conseguenza, dal punto di vista del rendimento, il più interessante. Inoltre, essendo l’Analisi Tecnica una materia dibattuta e conosciuta da anni, si è cercato di darle, per quanto possibile, una nuova dimensione. In seguito alla recente unione monetaria ed economica dei Paesi UE e alla globalizzazione di tutti i mercati è sembrato interessante espandere il campo di applicazione di tale materia

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Massimo Castellani Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1673 click dal 18/10/2007.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.