Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sfida del multiculturalismo nell'etica politica

La crescente diversità dei gruppi umani, la loro coesistenza all’interno di uno stesso spazio socio-politico, l’influenza che si determina dal contatto tra più culture e persone che perseguono valori, progetti, credenze, stili di vita differenti, rappresenta la caratteristica principale di quel multiculturalismo che si va attuando nelle società culturalmente più avanzate. Tutto questo a partire dalla rilevanza che hanno avuto i due maggiori fenomeni della contemporaneità, cioè le massicce e irregolari migrazioni, e l’interdipendenza economica dei Paesi che facilita il sistema degli scambi internazionali e le comunicazioni. Tale compresenza di gruppi eterogenei per cultura diversa e distinta, riconoscibile nella sfera pubblica, comporta la costante individuazione di adeguate strategie e misure regolative facilitanti l’organizzazione e il governo di società ormai miscela di culture. Esse dovranno innanzitutto accompagnarsi al riconoscimento di diritti umani universali che tutelano l’individuo rispetto alla comunità di appartenenza e favorire un clima di conforto e di dialogo tra le diverse etnie coabitanti nel medesimo territorio.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO PRIMO MULTICULTURALISMO E ISLAM SOMMARIO: 1) Premessa – 2 La famiglia giuridica islamica 3) I diritti della donna nel diritto islamico 1- PREMESSA La crescente diversità dei gruppi umani, la loro coesistenza all’interno di uno stesso spazio socio-politico, l’influenza che si determina dal contatto tra più culture e persone che perseguono valori, progetti, credenze, stili di vita differenti, rappresenta la caratteristica principale di quel multiculturalismo che si va attuando nelle società culturalmente più avanzate. Tutto questo a partire dalla rilevanza che hanno avuto i due maggiori fenomeni della contemporaneità, cioè le massicce e irregolari migrazioni, e l’interdipendenza economica dei Paesi che facilita il sistema degli scambi internazionali e le comunicazioni. Tale compresenza di gruppi eterogenei per cultura diversa e distinta, riconoscibile nella sfera pubblica, comporta la costante individuazione di adeguate strategie e misure regolative facilitanti l’organizzazione e il governo di società ormai miscela di culture. Esse dovranno innanzitutto accompagnarsi al riconoscimento di diritti umani universali che tutelano l’individuo rispetto alla comunità di appartenenza e favorire un clima di conforto e di dialogo tra le diverse etnie coabitanti nel medesimo territorio. 1 In quanto realtà socioculturale, il multiculturalismo si autodefinisce per l’eterogeneità dei numerosi gruppi culturali in essa presenti e per le 1 Semprini, Il multiculturalismo. La sfida della diversità nelle società contemporanee, Milano, 2001 3

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Maria Rita Speciale Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1904 click dal 23/10/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.