Skip to content

Modello di organizzazione e gestione di una scuola primaria salesiana

Informazioni tesi

  Autore: Stefania Accardo
  Tipo: Tesi di Master
Master in Organizzazione e gestione dei servizi socio - educativi
Anno: 2007
Docente/Relatore: Vito Orlando
Istituito da: Università Pontificia Salesiana
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 48

Il territorio nel quale si trova la scuola Maria Ausiliatrice (Municipio IV del Comune di Roma, distretto socio-sanitario della ASL RM A 4) risulta essere tra i più densamente popolati della città, con una popolazione residente di 504.800 abitanti ca. pari al 18% dell’intera popolazione residente nel Comune di Roma1.
L’intervento in oggetto individua l’area Serpentara – Nuovo Salario. L’area gode di un buon sistema di infrastrutture viarie e servizi pubblici, che la collegano ai grandi snodi e assi viari cittadini. Per quanto riguarda i mezzi pubblici su gomma l’area è servita dal 93 (Colle Salario – P.za del Verano città universitaria), dal 36 (Fidene – stazione Termini), dal 92 (Fidene – stazione Termini), dal 90 (linea express veloce, Fidene – stazione Termini), dal 334 (Serpentara – Saxa Rubra). Per quanto riguarda i mezzi su rotaia l’area è servita dalla linea urbana Fidene – Nuovo Salario – Tiburtina – Termini – Tuscolana – Ostiense .
La scuola Maria Ausiliatrice, sita in Via Mauro Morrone, 25 a Roma, accoglie al suo interno 5 sezioni di scuola dell’infanzia e 6 classi di scuola primaria. La scuola dell’infanzia ha avuto inizio nell’anno scolastico 1969 – 70 nella Casa Generalizia delle Figlie di Maria Ausiliatrice in Via dell’ateneo Salesiano, 81 per le pressanti richieste delle famiglie del quartiere e per le necessità educative locali. A causa del forte bisogno educativo e incremento demografico si è gradualmente constatato che le 4 sezioni non riuscivano a soddisfare le richieste degli utenti per cui le autorità interne all’istituto hanno deciso di far costruire un plesso più ampio nel terreno adiacente alle strutture esistenti. Dall’anno 1975 ha iniziato a funzionare l’allora scuola materna composta di sei sezioni con ambienti idonei alle esigenze di tutti. Dal 1994 la scuola è riuscita a dare agli utenti continuità educativa e culturale agli interessi educativi delle singole famiglie a volte bisognose e provenienti da zone limitrofe.
Tra le offerte culturali presenti, emerge l’Università pontificia Salesiana che intrattiene rapporti di collaborazione con molte strutture scolastiche della zona. Inoltre, vi sono centri associativi parrocchiali e centri di cultura religiosa e non.
La scuola, in quanto scuola cattolica salesiana, segue il principio ispiratore di Don Bosco sintetizzato nell’espressione “Formare buoni cristiani e onesti cittadini”.
La scuola Maria Ausiliatrice si propone di sviluppare la formazione integrale dei bambini, in un clima caratterizzato dallo spirito di famiglia, dove diventa realtà il trinomio educativo suggerito da Don Bosco: ragione, religione e amorevolezza, delineato nel sistema preventivo.
Gli educatori e i docenti si impegnano a portare i bambini attraverso la valorizzazione delle risorse e delle attitudini personali, ad una graduale maturazione finalizzata a promuovere personalità autonome, libere da condizionamenti sociali e capaci di leggere criticamente la realtà che li circonda.
Tale impegno si avvale del metodo educativo salesiano elaborato da Don Bosco, che evidenzia la centralità del ruolo ricoperto dall’ alunno e la collaborazione - scambio tra docenti, educatori e famiglie attraverso l’offerta di ascolto, confronto e condivisione, all’interno di un ambiente comunitario in un clima di serenità, di gioia e di impegno . Seguendo questa mission, la scuola privilegia alcune scelte educative, in particolare:
- l’animazione come metodo attraverso cui le finalità e le esigenze formative possono trovare spazio per concretizzarsi. Animare vuol dire, infatti, promuovere dall’interno la persona rendendola progressivamente protagonista.
- La festa come pedagogia della gioia, dimensione essenziale della spiritualità giovanile salesiana che si propone di aiutare i ragazzi a vivere il quotidiano con allegria ed educarli alla speranza
- Il gruppo come luogo educativo in cui si vivono relazioni interpersonali e in cui i bambino matura nella sua identità, socialità, autonomia.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
  22 CAPITOLO I Presentazione dell’Istituto e mission. Il territorio nel quale si trova la scuola Maria Ausiliatrice (Municipio IV del Comune di Roma, distretto socio-sanitario della ASL RM A 4) risulta essere tra i più densamente popolati della città, con una popolazione residente di 504.800 abitanti ca. pari al 18% dell’intera popolazione residente nel Comune di Roma1. L’intervento in oggetto individua l’area Serpentara – Nuovo Salario. L’area gode di un buon sistema di infrastrutture viarie e servizi pubblici, che la collegano ai grandi snodi e assi viari cittadini. Per quanto riguarda i mezzi pubblici su gomma l’area è servita dal 93 (Colle Salario – P.za del Verano città universitaria), dal 36 (Fidene – stazione Termini), dal 92 (Fidene – stazione Termini), dal 90 (linea express veloce, Fidene – stazione Termini), dal 334 (Serpentara – Saxa Rubra). Per quanto riguarda i mezzi su rotaia l’area è servita dalla linea urbana Fidene – Nuovo Salario – Tiburtina – Termini – Tuscolana – Ostiense 1 . La scuola Maria Ausiliatrice, sita in Via Mauro Morrone, 25 a Roma, accoglie al suo interno 5 sezioni di scuola dell’infanzia e 6 classi di scuola primaria. La scuola dell’infanzia ha avuto inizio nell’anno scolastico 1969 – 70 nella Casa Generalizia delle Figlie di Maria Ausiliatrice in Via dell’ateneo Salesiano, 81 per le pressanti richieste delle famiglie del quartiere e per le necessità educative locali. A causa del forte bisogno educativo e incremento demografico si è gradualmente constatato che le 4 sezioni non riuscivano a soddisfare le richieste degli utenti per cui le autorità interne all’istituto hanno deciso di far costruire un plesso più ampio nel terreno adiacente alle strutture esistenti. Dall’anno 1975 ha iniziato a funzionare l’allora scuola materna composta di sei sezioni con ambienti idonei alle esigenze di tutti. Dal 1994 la scuola è riuscita a dare agli utenti continuità educativa e culturale agli interessi educativi delle singole famiglie a volte bisognose e provenienti da zone limitrofe. Tra le offerte culturali presenti, emerge l’Università pontificia Salesiana che intrattiene rapporti di collaborazione con molte strutture scolastiche della zona. Inoltre, vi sono centri associativi parrocchiali e centri di cultura religiosa e non. 1 Dati reperiti presso l'Ufficio di Statistica e Censimento del Comune di Roma. Anno 2002

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

animazione
bambini
carta dei servizi scolastici
competenze scolastiche
comunicazione esterna
comunicazione interna
coordinamento didattico
costituzione
don bosco
educazione
formazione
laboratori
lavoro di rete
mission
pedagogia della gioia
progettualità
qualità della scuola
salesiani
scuola primaria
sociale
vision

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi