Skip to content

Studio di fattibilità per la riqualificazione energetica della sede di "B M" mediante integrazione di un sistema trigenerativo

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Banfi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Augusto Di Giulio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 103

La tesi verte sull'applicabilità di un sistema trigenerativo (produzione di calore, energia elettrica e freddo) e macchine frigorifere condensate con acqua di falda, presso un palazzo adibito ad uffici, con l'obiettivo di raggiungere elevati indici di risparmio energetico/economico e riduzioni di emissioni ambientali nocive.
Viene valutato l'aspetto tecnico con il dimensionamento delle singole macchine in relazione ad una stima del tempo di funzionamento e delle utenze già presenti con un possibile incremento e un piano economico di esborso con i relativi indici di fattibilità e tempo di ritorno.
Prima di ciò viene fatta un'introduzione relativa ella tecnologià utilizzata, alle diverse tecnologie presenti sul mercato, al loro dimensionamento e al risparmio teorico sia energetico sia economico conseguibile.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 - Introduzione 6 1. INTRODUZIONE Solamente in questi ultimi anni il tema della salvaguardia ambientale si fa sentire cos vicino. Programmi televisivi appositamente creati con l obiettivo di diffondere una maggior percezione di questo problema, partendo dai piø giovani, fino ad arrivare a quelle persone mature che sono crescite non tenendo piø di tanto in considerazione le problematiche ambientali. Sono stati addirittura prodotto dei film destinati al grande pubblico, oltre a dei gadget, delle pubblicit e ne i paesi piø sviluppati e attenti alla salvaguardia ambientale, incentivi regionali e statali verso i soggetti che scelgono di adottare certi comportamenti orientati a salvaguardarlo, proteggere e riparare il nostro ecosistema. Un Paese per potersi sviluppare, deve poter attingere dalle proprie materie prime, se ne Ł fornito o da quelle di qualche paese vicino nel caso in cui non lo Ł, l energia con cui alimentare la propria crescita economica/industriale. L analisi della situazione energetica internazionale evidenzia che Ł possibile sviluppare un insieme di nuove tecnologie a supporto dello sviluppo economico/industriale garantendo comunque la tutela dell ambiente. A partire dagli anni 70 e piø precisamente nel 73 , si registr nel nostro Paese un forte rallentamento dell economia generata dalla crisi petrolifera. La risposta legislativa, data con un po di ritardo rispetto alle principali nazioni europee, Ł stata quella di sviluppare politiche energetiche incentrate sulla riduzione dell uso di energia primaria (risparmio) a fronte di una maggior efficienza nella produzione e soprattutto nell impiego dei suoi prodotti. E proprio di questo tema che si Ł parlato l 11 dicembre del 1997 durante la stesura del protocollo di Kyoto, in cui piø di 160 paesi hanno deciso di impegnarsi nell eliminazione degli sprechi generati durante il consumo di energia in tutte le sue forme e di massimizzare il risparmio della stessa attraverso un consumo razionale e parsimonioso di un bene raro e di non facile produzione. Per rispettare gli impegni presi nel protocollo di Kyoto, l Italia entro il 2012 dovr ridurre di c irca 100 milioni di tonnellate la quantit totale di carbonio emessa dalla combustione fossile. Il dilemma principale da affrontare, nel rispetto degli impegni presi, Ł nella tecnologia oggi in uso per la produzione di energia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alternatore
ambientale
assorbimento
autorità energia
banca mediolanum
basiglio
certificati bianchi
certificati verdi
cogeneratore
cogenerazione
compressore
condensatore
condizionatore
cop
emissioni
falda
fattibilità
impatto ambientale
motore primo
pozzo
riqualificazione energetica
risparmio
scambiatore
trigenerazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi