Skip to content

Analisis Retrospectivo de la Ehrlichiosis canina en el año 2004 en un Consultorio Veterinario privado en Venezuela

Informazioni tesi

  Autore: Zanfir Daniel
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: 2007
  Università: Universidad Nacional Experimental Francisco de Miranda, Coro, Venezuela
  Facoltà: Medicină veterinară
  Corso: Medicină veterinară
  Lingua: Spagnolo
  Num. pagine: 90

La ehrlichiosis canina es una enfermedad infecciosa zoonotica y emergente, producida por bacterias Gram negativas del orden Rhickettsiales, familia Anaplasmataceae (antes Ricketsiaceae), cuyos vectores principales son las garrapatas marrón (Rhipicephalus sanguineus), pertenecientes a la familia Ixodidae. El presente trabajo tuvo como objetivo principal, determinar la ehrlichiosis, en caninos atendidos en el Consultorio Veterinario Pro-Avícola Caracas, D.C., año 2004, y relacionar la misma con factores de riesgo como: edad, sexo, raza, hábitat y valores hematológicos. Para este estudio se ha determinado una prevalencia de 55,97±2,8%.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
RESUMEN Análisis retrospectivo de ehrlichiosis canina Periodo enero-diciembre 2004 en el consultorio veterinario Pro-Avícola Catia, Municipio Libertador, Distrito Capital, Caracas. Zanfir Daniel. 2007. La ehrlichiosis canina es una enfermedad infecciosa de alta casuística en el país, considerada zoonotica y emergente, producida por bacterias Gram negativas del orden Rhickettsiales, familia Anaplasmataceae (antes Ricketsiaceae), cuyos vectores principales son las garrapatas marrón (Rhipicephalus sanguineus), pertenecientes a la familia Ixodidae. El presente trabajo tuvo como objetivo principal, determinar la ehrlichiosis, en caninos atendidos en el Consultorio Veterinario Pro-Avícola Catia, municipio Libertador, Caracas, D.C., entre enero y diciembre del 2004, y relacionar la misma con factores de riesgo como: edad, sexo, raza, hábitat y valores hematológicos. En este estudio de un total de 2166 pacientes caninos, se recolectaron un numero de 343 muestras de sangre, que se procesaron para determinar los valores hematológicos y la presencia de hemoparasitos. Para la detección de los microorganismos se empleo la técnica del frotis de capa blanca. Para este estudio se ha determinado una prevalencia de 55,97±2,8%, encontrándose 192 casos positivos. Los microorganismos despistados han sido los siguientes:Anaplasma platys (157 casos) con una prevalencia de 45,77% y Ehrlichia canis (54 casos) con una prevalencia de 15,74%. Cabe remarcar la concurrencia de ambas entidades en 19 de los casos encontrados. La ocurrencia de la ehrlichiosis ha sido probada prácticamente en pacientes de todas las edades. Aparentemente los machos (58,3%) se ven mas afectados que las hembras (41,7%). La raza no representa un factor de riesgo real. Se determino que la permanencia a la intemperie, en mayor contacto con el medio ambiente, constituyen factores de riesgo importantes para la transmisión de la ehrlichiosis, siendo el sitio donde las garrapatas vectoras realizan la muda entre sus estadios. En la analítica sanguínea, se destaca la trombocitopenia como acompañante de la ehrlichiosis en 66,67% de los casos. La anemia y la leucopenia también se han hecho presentes en este estudio, con un 27,08% y 24,48% respectivamente. La pancitopenia (3,65%) es alteración típica de la ehrlichiosis crónica. Se recomienda como medida preventiva, un control serologico semestral de todos los perros de las zonas con presencia de garrapatas, con o sin signología, ya que gran parte de los animales infectados son asintomáticos y pueden ser reservorio de rickettsias y un serio problema para la salud. Se deben fomentar estas medidas por ser responsabilidad profesional del médico veterinario a nivel de Salud Animal y Salud Pública. Palabras clave: Ehrlichiosis, prevalencia, zoonosis, garrapata.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anaplasma platys
ehrlichia canis
ehrlichiosis canina
ehrlichiosis humana
garrapatas
hemoparasitos
prevalencia
rhickettsia
zoonosis

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi