Skip to content

Studiul faptuitorului facut de catre organele judiciare

Informazioni tesi

  Autore: Diana Lunca
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: 2007
  Università: Universitatea "Petre Andrei", Iaşi
  Facoltà: Drept
  Corso: Drept
  Lingua:
  Num. pagine: 59

Este vorba despre faptuitor din toate punctele de vedere.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 CAPITOLUL I OBLIGAŢIA ORGANELOR JUDICIARE DE A CUNOAŞTE PERSONALITATEA INFRACTORULUI Secţiunea I 1. Consideraţii introductive Termenul de criminologie a fost folosit, pentru prima dată, de către antropologul francez Paul Topinard, în anul 1879 1 . Termenul de criminologie, din punct de vedere etimologic, derivă din latinescul crimen, care înseamnă crimă cu sensul de infracţiune şi acuzaţie, faptă penală şi din grecescul logos, care însemnă cuvânt cu sensul de idee, raţiune, ştiinţă. Criminologia este o ştiinţă cu o vechime mai mare decât aproape toate celelalte ştiinţe, derivate din dreptul penal. Criminologia a apărut ca un fenomen social. În ceea ce priveşte stabilirea obiectului de studiu al criminologiei, există o varietate de opinii, adesea contradictorii. Ca o consecinţă firească a particularităţilor istorice şi epistemologice ale acestei discipline. Faptul că, criminologia a apărut şi s-a dezvoltat un timp în cadrul altor discipline ştiinţifice a determinat o dominare inevitabilă a sistemului referenţial şi a modelului etiologic propriu acestor discipline. Consecinţa a fost că, o perioadă îndelungată de timp, obiectul de cercetare a fost fragmentat în diverse laturi şi aspecte ale fenomenului criminalităţii, ceea ce a întârziat, fără îndoială, procesul de edificare a criminologiei ca ştiinţă. Majoritatea autorilor înclină să creadă că obiectul de studiu al criminologiei îl constituie fapta penală (infracţiunea, crima, delictul). Alţii ca de exemplu E.H. Sutherland 2 , susţin că obiectul criminologiei îl constituie infracţiunea ca fenomen social, însă include în concept nu numai faptele penale, ci şi pe cele care privesc încălcări ale legii de natură civilă sau administrativă. În concluzie, apreciez că obiectul de studiu al criminologiei este criminalitatea ca fenomen social, fapta penală comisă, făptuitorul, victima şi reacţia socială împotriva criminalităţii. 1 R.M. Stănoiu, Introducere în criminologie, Editura Academiei Române, Bucureşti, 1989, p.11. 2 E.H. Sutherland, D.R. Cressez, Principes de criminologie, Paris, Cujas, 1966, p.11-15.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

criminologie

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi