Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Doris Doerrie: Das Blaue Kleid - Introduzione, traduzione e commento

DAS BLAUE KLEID - Doris Dorrie
Questo romanzo è la storia di due personaggi in lutto, Babette e Florian, raccontata in parallelo e “mosso” da frequenti flash back, con passaggi continui dalla prima alla terza persona narrante, secondo una tecnica squisitamente cinematografica.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 A. INTRODUZIONE 1. PANORAMA STORICO-LETTERARIO Il panorama storico nel quale vive e lavora Doris Dörrie è dominato e condizionato dalle vicende che portarono alla caduta del muro di Berlino e alla riunificazione della Germania. La letteratura dell’epoca rispecchia la pluralità dei punti di vista, delle interpretazioni dei fatti e delle impostazioni ideologiche attraverso i percorsi dei sentimenti e dei destini individuali, alle volte invisibili nel paese finalmente riunificato, ma essenziali per capire la Germania di oggi. Risultano quindi evidenti alcune questioni – l’identità nazionale, l’immigrazione, la società multiculturale – che la Germania ha dovuto affrontare con la caduta del muro di Berlino, e che ora si propongono anche agli altri Paesi europei. L’identità culturale Già nel 1977, Martin Walser, uno dei più noti scrittori tedesco- occidentali, espresse una appassionata riflessione sull’identità nazionale, probabilmente mossa a seguito dell’espulsione di Wolf Biermann dalla DDR nel novembre 1976, cui era seguito l’esodo di molti intellettuali verso ovest.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Olga Comerio Contatta »

Composta da 304 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1278 click dal 19/11/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.