Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'animatore turistico tra lavoro atipico e professione: il caso italiano

L'animazione turistica è ormai diventata parte integrante e necessaria di una vacanza.
Perché?
Quali valutazioni spingono gli operatori ad investire su un tale servizio?
Quali motivazioni spingono i turisti a scegliere le strutture ricettive che offrono tale servizio?
L'animazione turistica nasce nel 1950 ad Alcuida nelle Baleari e da allora...

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 INTRODUZIONE Capitolo 1. INTRODUZIONE 1.1. Alcune considerazioni preliminari. Animazione è il termine usato per indicare l’intervento artistico e socioculturale. Animatore è il soggetto propositivo agente nel contesto sociale. Animati sono i destinatari compartecipi dell’azione. Dal latino animatio (parola che compare originariamente in ambito teologico per indicare l’azione di Dio, dello spirito vitale che vivifica il corpo attraverso l’unione con l’anima), il termine “animazione” indica l’azione di comunicare o di conferire la vita 1 . Contiene, dunque, al suo interno sia il soffio vitale (anima) sia l’azione a partire da un certo 1 Cfr. O. Pianigiani, Vocabolario etimologico, I Dioscuri, Genova 1990, p. 59; inoltre cfr. G. Devoto, Dizionario etimologico. Avviamento alla etimologia italiana, Le Monnier, Firenze 1968, p. 20.

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Sante Perri Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4975 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.