Skip to content

Analisi statistica del rischio della Mondadori S.p.A.

Informazioni tesi

  Autore: Gerardo Manzo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economiche
  Relatore: Cosimo Damiano Vitale
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

L’elaborato è così strutturato:

Si apre con una premessa in cui sono riportate affermazioni di alcuni operatori di borsa e non solo, come Martin J. Pring circa l’analisi tecnica e del giornalista americano Charles H. Dow, autore della cosiddetta teoria di Dow.
Segue l’introduzione nella quale sono delineate le linee principali dell’analisi effettuata e le caratteristiche proprie del mercato finanziario e di coloro che operano al suo interno.
Il resto della tesi è formato di due parti: la prima, Tecniche di determinazione delle tendenze, comprende i primi due capitoli, mentre la seconda parte, Il titolo Mondadori S.p.A., è composta di cinque capitoli. In particolare:

- Capitolo 1: viene definito il concetto di tendenza al fine di presentare modelli grafici di prezzo per sviluppare uno studio approfondito del passato di determinate serie storiche, applicando anche la trendline theory;

- Capitolo 2: è dedicato interamente alla presentazione di indici statistici, definite medie mobili, che tentano di smorzare le fluttuazioni dei prezzi per riprodurle attraverso una tendenza più regolare;

- Capitolo 3: l’attenzione è focalizzata sull’analisi dei prezzi della società Mondadori S.p.A.. Viene trattata, sul riscontro empirico, la stagionalità della serie e la teoria secondo la quale i valori dei prezzi osservati possono essere considerati come realizzazioni di un processo stocastico non noto che genera i dati. Inoltre una parte di questo capitolo è dedicata allo sviluppo di una metodologia di previsione nota come exponential smoothing.

- Capitolo 4: il tema affrontato è l’analisi della relazione temporale tra prezzi, ossia dei rendimenti. Iniziamo col descrivere la distribuzione empirica dei rendimenti, applicando anche alcuni test, come quello di Bartlett, per valutare la stagionalità della serie, per poi stimare la stessa mediante l’utilizzo di alcuni processi stocastici.
- Capitolo 5: la volatilità è il concetto centrale di questo capitolo. A tal fine vengono effettuati test per valutarne la presenza o meno e quindi l’applicazione di modelli statistici per la stima.

- Capitolo 6: questo capitolo rappresenta il punto di arrivo dell’analisi del titolo Mondadori S.p.A.. Infatti è un capitolo riservato alle previsioni e al Valore a Rischio le cui stime possono essere effettuate solo mediante un attento studio della serie dei rendimenti e della volatilità

- Capitolo 7: l’ultimo capitolo sembra avere storia a sé, ma, in effetti, si riferisce allo studio di un modello piuttosto sofisticato per l’analisi della relazione fra rischio e rendimento. La peculiarità di questo capitolo è nella ricerca di relazioni sistematiche tra fattori di rischio e rendimenti degli attivi finanziari in ambito econometrico, utilizzando, appunto, uno tra i modelli economici teorici più importanti, il Capital Asset Pricing Model (CAPM) che ci permette di avere un’idea del rischio totale a cui è soggetto un titolo azionario, nel nostro caso il titolo Mondadori S.p.A..

A chiudere l’analisi vi sono le conclusioni in cui si delineano punti fondamentali da tenere presente quando si vuole speculare, quindi operare su mercati finanziari
Infine, sono presentate due appendici che riguardano la derivazione di modelli statistici, utilizzati nell’analisi, i quali hanno lo scopo di riprodurre gran parte delle regolarità empiriche di una serie storica. Quindi, in questa parte finale, focalizziamo l’attenzione su un percorso che va dall’analisi delle radici unitarie ai modelli ARMA fino ai modelli GARCH.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA Ciò di cui ci occuperemo in questo elaborato riguarda lo studio, anzi per meglio dire, l’analisi dei mercati finanziari e quindi la “conoscenza” e il conseguente “agire” in questi ultimi. Di seguito cercheremo di fare luce su meccanismi interni al mercato e in un certo modo di ampliare quella che è la “conoscenza” , reputata come la chiave del successo sui mercati azionari. Quindi accanto ad un’analisi di tipo statistica è utile affiancare un’analisi di tipo tecnica che, come Martin J. Pring1 afferma, deve essere considerata un’arte piuttosto che una scienza. Questi tende ad evidenziare come, nei due decenni passati, l’orizzonte temporale della maggior parte degli investitori si è ridotto considerevolmente, e ciò ha condotto l’analisi tecnica verso un’impostazione di strategie a breve termine. Un punto fondamentale da evidenziare prima di calarci in questo studio è che bisogna tener presente che non esiste, dopotutto, un sostituto al pensiero indipendente. In altre parole, l’andamento degli indicatori statistici riflette le caratteristiche di base del mercato ma spetta all’analista raccogliere tutto ciò che di utile esiste e formulare delle ipotesi sulla cui scia si interagisce nel mercato. Per questo diviene fondamentale lo stato della fiducia, la psicologia, gli “animal 1 Martin J. Pring opera sui mercati finanziari dal 1969 ed è diventato uno dei leader della comunità internazionale degli investitori. Nel 1981 ha fondato la “Pring Research”, società di ricerca al servizio di istituzioni finanziarie e investitori individuali. Relatore fra i più richiesti al mondo, è autore di diversi eccellenti testi, tra cui il classico Technical Analysis Explained.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi statistica
analisi tecnica
bartlett
bartlett test
capital asset pricing model
capm
correlogramma
exponential smoothing
garch
medie mobili
mondadori
prezzi
processi stocastici
radice unitaria
rendimenti
rischio sistematico
rischio specifico
rischio totale
stagionalità
stazionarietà
trendline theory
valore a rischio
var
volatilità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi