Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Tiran le Blanc del Comte de Caylus

La presente edizione riproduce fedelmente la traduzione francese del romanzo catalano Tirant lo Blanc, Histoire du vaillant chevalier Tiran le Blanc, traduite de l’espagnol, del C.-Ph. de Tubières, conte di Caylus (1692-1795), sulla stampa del 1775.
Ho cercato, per quanto possibile, di fissare un sistema ortografico che consentisse di rappresentare fedelmente la lingua dell’autore e dei suoi tempi con i segni ortografici oggi in uso. La punteggiatura è stata anch’essa regolarizzata secondo l’uso moderno, lasciando tuttavia inalterata la sintassi; tranne nei casi in cui era necessario aggiungere o espungere alcune lettere all’interno di una parola, o addirittura integrare periodi e frasi laddove il testo appariva lacunoso, per evidente errore di stampa.
Nel corso della lettura si noterà una certa oscillazione nell’ortografia di alcuni vocaboli e forme verbali come appeller e appeler, garderobe e garde-robe, etc., oscillazioni che sono state mantenute.
Alcuni arcaismi come sçavoir, pluye, lyon, etc., sono stati modificati secondo la moderna grafia, specificando in nota come apparivano nell’originale francese.
Ho usato i seguenti simboli:
[...] per indicare: lacune nel testo;
( ) come indicazione di espunzione;
[ ] come indicazione di lettera aggiunta;
“ ” per i discorsi diretti;
« » per indicare l’inizio e la fine di una missiva o una voce fuori campo nel discorso diretto.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Angela Casalese Contatta »

Composta da 684 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1521 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.