Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le relazioni tra amministrazioni pubbliche locali ed imprese: tendenze in atto ed impatto del QSN 2007/2013

Lo Sportello Unico per le attività produttive si è configurato in Italia come il principale strumento di semplificazione tra P.A. ed Impresa. Rapporto da sempre condizionato da un eccesso di regolamentazione in termine di numero di leggi e, soprattutto dall'eccessivo numero di autorizzazioni, dall'incertezza dei tempi di rilascio delle stesse che generano costi alle imprese.
Lo sportello unico permette alle imprese di trattare in solo ufficio, presso il Comune le complicate modalità di avvio, trasformazione e cessazione dell'attività.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 1.1 La complessità burocratica All’inizio degli anni 90’ i rapporti tra imprese e pubbliche amministrazioni erano condizionati dall’eccesso di regolamentazione in termini di numero di leggi e soprattutto dall’eccessivo numero di autorizzazioni per l’attività di impresa, dalla lunghezza e incertezza dei tempi di rilascio delle stesse, con conseguenti costi non necessari per le imprese. A partire da quegli anni, sono stati realizzati una serie di interventi normativi per semplificare i rapporti tra imprese e pubblica amministrazione, al fine di ridurre il peso che questa esercita sull’attività di impresa, fungendo più da freno che da promotore dello sviluppo. La risposta della P.A. alle esigenze di semplificazione delle imprese è stata, dunque, prevalentemente normativa. Nel corso degli anni 90’ vengono, infatti, legiferate diverse e importanti norme generali e settoriali, volte a facilitare il dialogo tra la Pubblica Amministrazione e l’utenza che hanno prodotto notevoli miglioramenti. Sebbene siano stati fatti notevoli passi avanti, permangono dopo più di un decennio molti elementi che caratterizzavano l’Italia negli anni 90’, in particolare per quanto riguarda gli adempimenti e gli oneri a carico delle imprese. Quello che in Italia si è configurato come il principale strumento di semplificazione tra imprese e pubbliche amministrazioni è stato lo Sportello Unico per le Attività

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luigia Rita Adduci Contatta »

Composta da 218 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1084 click dal 29/11/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.