Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le limitazioni al libero accesso dei vettori aerei alle rotte intracomunitarie per motivi di congestione del traffico (slot allocation) e d'inquinamento acustico

Problematiche relative alla slot allocation.
L'inquinamento acustico prodotto dalle strutture aeroportuali: impatto sul territorio; analisi delle prospettive di sviluppo urbanistico attorno ai grandi aeroporti europei; analisi della normativa in materia.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Il presente lavoro si pone come obiettivo di compiere un’indagine attorno ad alcuni aspetti relativi alla liberalizzazione del mercato del trasporto aereo comunitario. Le tappe fondamentali di questa liberalizzazione europea s’inseriscono in una vasta tendenza internazionale, affermatasi all’inizio degli anni ’70, a sviluppare ed applicare le teorie liberistiche in tutti i campi della produzione e del commercio. Tale impostazione è sempre stata alla base, con maggiore o minore intensità, degli indirizzi di politica economica degli Stati Uniti d’America, i quali hanno sottoposto tutte le loro attività produttive e commerciali interne a canoni di libera concorrenza comprendenti: il divieto di indebita interferenza dello Stato nel meccanismo della domanda e dell’offerta, il divieto di abuso di posizioni dominanti e di creazione e sfruttamento di situazioni monopolistiche. Questi principi furono trasferiti nell’industria del trasporto aereo sotto l’amministrazione del presidente J. Carter con la promulgazione dell’air deregulation act del 1978. Con il passare del tempo, questa impostazione ha avuto diffusione in altre Nazioni ed in primo luogo nei paesi di estrazione anglosassone, tra cui Canada ed Australia e, più gradatamente, in Europa. La gradualità dell’approccio europeo alle complesse problematiche in questione ha consentito di evitare soluzioni traumatiche che avevano creato seri inconvenienti negli U.S.A., a seguito di una deregulation troppo rapida ed incontrollata. Non solo, quindi, liberalizzazione graduale nel settore del trasporto aereo, ma anche inserimento, nelle normative di riferimento, di correttivi ad una incontrollata deregulation, che permettono agli Stati membri di poter mantenere un controllo sull’andamento del mercato e sugli aspetti indissolubilmente collegati ad esso. In particolare, saranno separatamente analizzati due aspetti strettamente connessi al libero accesso dei vettori aerei alle rotte intracomunitarie: da un lato, si parlerà di problematiche relative alla slot allocation, con l’analisi delle normative di riferimento e autorevoli pareri di operatori del settore, dall’altro, di limitazioni all’accesso dei vettori aerei nel territorio che uno Stato membro può adottare per fronteggiare problemi di inquinamento acustico.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marco Padovan Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1038 click dal 11/12/2007.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.