Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Come comunicano gli atenei italiani. Ufficio stampa e rapporti con i media dell'Università di Pavia

Lo scopo del lavoro è illustrare la parabola dei cambiamenti avvenuti nelle università italiane, comprendere i tratti essenziali della spinta comunicativa che ha influito sull'evoluzione degli atenei e ne ha modificato il modo di agire nei confronti del proprio pubblico e dei soggetti interni ad essi.
La trattazione è organizzata in modo piuttosto lineare e, partendo da un'analisi generale sullo stato delle attività di comunicazione nelle università italiane, va restringendo il suo campo di indagine fino a giungere allo studio di caso, l'Università di Pavia.
Sebbene sia un fenomeno relativamente recente, sull'argomento sono stati condotti già diversi studi, pubblicati volumi e tesi di laurea.
L'originalità del mio lavoro di tesi sta nell'avere considerato una parte consistente di questi studi con una prospettiva di aggiornamento. Sono state esaminate, infatti, le più recenti evoluzioni del settore, sia dal punto di vista normativo, sia dal punto di vista del marketing e delle campagne di comunicazione promosse dagli atenei.
La seconda parte del lavoro, concentrandosi su un preciso aspetto del vasto panorama della comunicazione universitaria, indaga le modalità con cui un ateneo di grande tradizione storica, l'Università di Pavia, comunica ai suoi principali interlocutori, in particolare attraverso le attività svolte dall'ufficio stampa nella gestione dei rapporti con i media.
Lo strumento di cui mi sono avvalsa in questa seconda fase è
un questionario in forma scritta, sottoposto alla responsabile dell'ufficio
stampa, portavoce e coordinatrice delle iniziative di comunicazione
dell'Università di Pavia.
Il questionario, modificato in alcuni suoi aspetti, è stato poi inviato ad uffici stampa e comunicazione di alcune università italiane.

Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione La presente tesi di Laurea Specialistica nasce da un interesse perso- nale nei confronti della comunicazione pubblica e prende le mosse da un'e- sperienza di collaborazione presso l'Ufficio Relazioni Esterne dell'Univer- sità degli Studi di Pavia. Questo lavoro si occupa di approfondire un particolare aspetto del- la comunicazione in Italia, che solo da pochi anni ha iniziato a sollevare l'interesse degli addetti ai lavori: la comunicazione universitaria. L'Università è un'istituzione pubblica particolare che, sin dalla sua origine, è sempre stata un soggetto comunicante. Lo scopo del presente lavoro è illustrare la parabola dei cambiamen- ti avvenuti nelle università italiane, comprendere i tratti essenziali della spinta comunicativa che ha influito sull'evoluzione degli atenei e ne ha mo- dificato il modo di agire nei confronti del proprio pubblico e dei soggetti interni ad essi. La trattazione è organizzata in modo piuttosto lineare e, partendo da un'analisi generale sullo stato delle attività di comunicazione nelle uni- versità italiane, va restringendo il suo campo di indagine fino a giungere allo studio di caso, l'Università di Pavia. Sebbene sia un fenomeno relativamente recente, sull'argomento sono stati condotti già diversi studi, pubblicati volumi e tesi di laurea. L'originalità del mio lavoro di tesi sta nell'avere considerato una parte consistente di questi studi con una prospettiva di aggiornamento. Verranno esaminate, infatti, le più recenti evoluzioni del settore, sia dal punto di vista normativo, sia dal punto di vista del marketing e delle cam- pagne di comunicazione promosse dagli atenei. La seconda parte del lavoro, concentrandosi su un preciso aspetto del vasto panorama della comunicazione universitaria, indaga le modalità 6

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Interfacoltà

Autore: Chiara Di Piano Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1936 click dal 11/12/2007.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.