Skip to content

Aspetti di security nell'accesso wireless

Informazioni tesi

  Autore: Rocco Cellino
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle telecomunicazioni
  Relatore: Marco Listanti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 109

L'industria delle reti senza fili, ovvero wireless, sta velocemente passando da un architettura “chiusa” a sistemi più “aperti”,cioè più flessibili e più redditizi. Questa transizione sta generando le sfide interessanti per gli sviluppatori, i fornitori, gli operatori e gli utenti che lottano con la complessità dei sistemi senza fili aperti. Una volta definite le caratteristiche di una particolare piattaforma che possa integrare diverse tipologie di accesso ad una rete chiamata OWA(“Open Wireless Network”), si cercherà di mettere in luce i meccanismi di sicurezza di tutte le reti che fanno parte dell‟OWA. Un meccanismo di sicurezza integrata è una delle sfide chiave nell'architettura di rete wireless a causa delle diversità di ognuna di queste reti, quindi si intuisce che ogni tipologia di rete wireless avrà il proprio meccanismo di sicurezza integrato. Poiché la sicurezza generale della rete è forte quanto il relativo componente più debole, l'integrazione del meccanismo generale di sicurezza nell‟OWA è di importanza fondamentale. In questa opera,analizzeremo comparativamente le caratteristiche ed i meccanismi unici di sicurezza delle varie reti senza fili eterogenee(Sicurezza nel:UMTS,WLAN,Reti ad hoc(MANET),Reti si sensori,Sistemi RFID) che ci si aspetta facciano parte dell'OWA . Dopo aver definito uno specifico modello integrato di rete nell'OWA verrà analizzata una piattaforma di sicurezza integrata basata sul concetto di profilo di sicurezza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
L’OWA(Open Wireless Architecture) 1 1. L‟OWA(Open Wireless Architetture) 1.1. Introduzione Il maggior passo dalla seconda(2G), come i sistemi cellulari GSM1 alla terza generazione(3G), come l’UMTS2, e successivamente quello che sarà alla quarta generazione(4G), nelle comunicazioni mobili, è stata l‟abilità di supporto avanzato e i servizi multimediali a banda larga,comprese le e-mail, il trasferimento e la distribuzione di file, i servizi come la radio,la TV, e la distribuzione di software(compreso il download del software stesso). Questi servizi multimediali possono essere simmetrici o asimmetrici, in tempo reale o meno. Studi di mercato hanno predetto che in Europa nel 2010,ci saranno più di 90 milioni di sottoscriventi mobili che useranno servizi multimediali, e che genereranno circa il 60% di traffico in termini di trasmissione di bit. Solo in Cina la, si è predetto che ci saranno più di 400 milioni di telefoni cellulari e oltre 150 milioni di applicazioni multimediali, dal 2008 nel loro territorio nazionale. Nella prossima generazione di comunicazioni mobili,la combinazione e la convergenza delle diverse information tecnology 3(IT), i media, e le telecomunicazioni saranno integrati nelle comunicazioni. Il risultato sarà che le comunicazioni mobili insieme alle IT penetreranno in diversi campi della società. In futuro con le comunicazioni mobili della 4G,si presenteranno due richieste economicamente contraddittorie : ubiquità e diversità. Le comunicazioni aperte, globali, ubiquiste renderanno le persone esenti dai vincoli spaziali e temporali. I sistemi versatili di comunicazione saranno inoltre richiesti per realizzare servizi su misura basa alle diverse necessità . La flessibilità del IT mobile può soddisfare simultaneamente queste richieste. Di conseguenza,l‟IT mobile può essere visto per svolgere un ruolo chiave nel ventunesimo secolo. Le aspettative dell'utente stanno aumentando riguardo ad una 1 Il Global System for Mobile Communications (GSM) è attualmente lo standard di telefonia mobile più diffuso del mondo. 2 Universal Mobile Telecommunications System (UMTS) è la tecnologia di telefonia mobile di terza generazione (3G), successore del GSM 3 L'IT, acronimo di Information Technology, indica l'uso della tecnologia nella gestione e nel trattamento dell'informazione, specie nelle grandi organizzazioni. In particolare l'IT riguarda l'uso di apparecchi digitali e di programmi software che ci consentono di creare, memorizzare, scambiare e utilizzare informazioni (o dati) nei più disparati formati: dati numerici, testuali, comunicazioni vocali e molto altro.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

802.11i
802.1x
aka
ccmp
chiavi pubbliche e private
crittografia
ingegneria
kasumi
manet
minimalista
owa
reti ad hoc
reti cellulari
rfid
s-aodv
sensori wsn
sicurezza
telecomunicazioni
tkip
umts
wep
wireless
wpa

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi